Contromano04 agosto 2018 18:57

Decibel privati, disagi pubblici

Rumori continui spesso anche di notte, biancheria che diventa nera anziché asciugare al sole. Le gioie di abitare in una città portuale “a vocazione turistica”

Decibel privati, disagi pubblici

Ora guardate, e soprattutto ascoltate, questo video che ci hanno inviato. 

Poi pensate a una città che si professa a vocazione turistica, e a cosa significa turismo: benessere, tranquillità, decoro e pulizia come minimo, si suppone.

Se anche non ci son da mostrare la Gioconda o i Fori Imperiali, una città sul mare a un'ora e mezza di distanza dalle grandi città del nord qualche chance ce l'avrebbe, volendo.

Invece no: ecco cosa scriveva ieri al Comitato Savona Porto Elettrico una persona – che per quanto ne sappiamo potrebbe proprio essere un turista che ha la ventura di aver proprio qui la seconda casa:

"Quest'oggi ho dovuto portare ad asciugare il mio bucato in una lavanderia self service in Centro. Avevo lavato questa mattina presto, non sapendo che sarebbe arrivata la nave (non Costa, di cui è pubblico il calendario – specifica SPE) che ha il camino all'altezza del quarto piano delle case. Nel pomeriggio si è aggiunto un traghetto, rendendo definitivamente impossibile stendere sul balcone. È giusto tutto questo?"
Porto Elettrico rilancia la protesta su facebook e commenta: “Lo chiediamo anche noi alle Autorità: è giusto? Per la cronaca, la nave è partita alle 19:00. Il traghetto è ancora lì.”

Noi pure lo chiediamo alle Autorità, di continuo: ma sappiamo anche purtroppo, seguendo la pagina facebook in questione, che le varie e frequenti segnalazioni dei cittadini agli enti preposti sul rumore assordante e persistente, anche notturno, ricevono spesso come risposta uno scorato “non sappiamo cosa dirle”.

Buon turismo a tutti.

LNS

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

martedì 25 giugno
domenica 23 giugno
mercoledì 19 giugno
domenica 16 giugno
mercoledì 12 giugno
domenica 09 giugno
Grazie a tutti
(h. 08:50)
giovedì 06 giugno
sabato 01 giugno
domenica 05 maggio
sabato 27 aprile