Crisi Complessamercoledì 10 ottobre 2018 08:16

Crisi complessa: non c'è pace per Mondomarine

Il TAR della Liguria ha accolto il ricorso di Monaco Marine e annullato l’atto con cui l’Autorità portuale aveva affidato la concessione temporanea sulle aree demaniali del cantiere. A rimetterci rischiano di essere - manco a dirlo - i lavoratori

Crisi complessa: non c'è pace per Mondomarine

Il TAR ha annullato il provvedimento con cui le aree erano state affidate alla Palumbo Savona Superyachts, che per il cantiere savonese rappresentava la speranza più solida.

Adesso i lavoratori restano appesi al filo delle decisioni che saranno prese domani dall'Autorità portuale: ora che il TAR ha annullato l'atto di concessione, infatti, l'Authority dovrà scegliere a chi affidare l'area e come farlo.

I sindacati chiedono una soluzione rapida, che preveda soprattutto il rientro in cantiere di tutti i dipendenti.







LNS