Contromano22 aprile 2019 08:03

Mercati pasquali e furono caviglie

Fioriere - discarica e pubbliche buche: due consigli “poca spesa tanta resa”

Mercati pasquali e furono caviglie

Le fioriere semivuote o piene di piante morte di sete da secoli che dovrebbero delimitar la zona pedonale sono ormai adibite a posacenere e pattumiera.

Inciviltà, direte voi.

Certamente, ma osserviamo che nelle fioriere curate (ohinoi, in genere quelle dei ristoranti) non ci sono mozziconi, lattine o cartacce.

L’essere umano, dicon gli esperti, tende a non sporcare quello che trova pulito, mentre se vede una discarica (benché a forma di fioriera) gli vien naturale tirarci la rumenta.

E poi, il selciato-killer.

Ieri il fiume di turisti scesi dalla Costa Fascinosa ha potuto godersi un mercato, in porto. Un mercato anche di discreta qualità, dal Palacrociere fino a tutta la zona davanti a via Gramsci che normalmente è adibita a parcheggio.

Ora, dobbiam proprio costringer turisti e savonesi a spezzarsi le caviglie su un selciato dissestato?

Non è infrequente che lì si svolgano manifestazioni commerciali: pazienza per la pavimentazione a lastroni, che perlomeno è caratteristica. Ma almeno dove c’è il brutale asfalto, si potrebbe dare una livellata in modo da uscirne illesi.

Anche perché gli ambulanti il suolo pubblico lo pagano: almeno che sia suolo.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

martedì 22 ottobre
domenica 13 ottobre
sabato 12 ottobre
venerdì 11 ottobre
giovedì 10 ottobre
La sua Liguria
(h. 16:08)
Dove sono tutti?
(h. 12:42)
mercoledì 09 ottobre
lunedì 07 ottobre
martedì 01 ottobre
venerdì 27 settembre