Cose belle27 aprile 2019 12:33

Airone rosso salvato dalla Protezione Animali

Il volatile era sottopeso e molto debole, probabilmente a causa delle acque torbide e vorticose dei giorni scorsi del Letimbro, che gli hanno impedito di alimentarsi cacciando pesci ed anfibi; ora sta riacquistando le forze e, nei prossimi giorni, verrà liberato nella zona di provenienza

Airone rosso salvato dalla Protezione Animali

Un airone rosso in difficoltà è stato recuperato a Cimavalle, sulle alture di Savona (poco distante da dove sono annegate due donne nei gironi scorsi) dai volontari della Protezione Animali.

Il volatile era sottopeso e molto debole, probabilmente a causa delle acque torbide e vorticose dei giorni scorsi del Letimbro, che gli hanno impedito di alimentarsi cacciando pesci ed anfibi; ma con le cure a cui lo stanno ora sottoponendo all’Enpa sta riacquistando le forze e, nei prossimi giorni, verrà liberato nella zona di provenienza.

La specie sverna in Africa equatoriale e nel delta del Nilo, in Italia è solitamente presente in pianura padana ma da qualche tempo Enpa ne soccorre un paio all’anno in Riviera, forse in migrazione verso l’Europa centrale; è abbastanza raro e se ne stima una presenta, in Italia, di non più di un migliaio di coppie; è scarsamente visibile, perché attivo soltanto all’alba ed al tramonto lungo i corsi d’acqua, dove vive in piccoli gruppi tra canneti e zone umide.

com

Le notizie de LA NUOVA SAVONA