Crisi Complessa31 maggio 2019 19:17

Crisi complessa, dopo tre anni il primo finanziamento

Esulta Regione Liguria, che ci informa che Cartiere Carrara è stata ammessa al finanziamento per un ammontare di 16,7 milioni di euro

Crisi complessa, dopo tre anni il primo finanziamento

“Apprendiamo con soddisfazione la notizia dell’approvazione di Invitalia al finanziamento di Cartiere Carrara, impresa di Cairo Montenotte ammessa alle agevolazioni inerenti all’avviso pubblico del Mise, finalizzato al rilancio dell’area di crisi industriale complessa di Savona”. È il commento dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Andrea Benveduti a margine dell’ammissione dell’impresa ligure agli incentivi della legge 181/89.

L’investimento ammesso a Cartiere Carrara è pari a 16,7 milioni di euro e le agevolazioni complessivamente deliberate ammontano a oltre 7,9 milioni, di cui 7,1 nella forma del finanziamento agevolato e 0,8 a fondo perduto. “Dopo il nostro sollecito – prosegue l’assessore -, abbiamo notato un atteggiamento più propositivo e oggi stiamo raccogliendo i risultati. Un esempio di come, nel rispetto dei ruoli, la politica possa velocizzare i tempi, semplificando talvolta i rapporti tra società e Invitalia”.

“A questo proposito approveremo a fine giugno il bando regionale da 12,5 milioni di euro per le nuove attività produttive, dando celere risposta alle esigenze del territorio. L’auspicio è che, come avvenuto per Cartiere Carrara, pari trattamento venga riservato alle altre realtà imprenditoriali ancora in attesa dei finanziamenti, per dare compimento a questa interessante iniziativa di sviluppo” conclude Benveduti.

comunicato stampa