Mezza politica13 agosto 2019 15:04

Per chi tira la carretta

Tra un capitolo e l’altro dell’immaginifico “piano del traffico” non mancano le chicche. Titola infatti, il (neo) combattivo blog “Gruppo Assessori Lega Savona”: “24-25 agosto Desbarassu & Aperishopping. L'Assessore Zunato: I nostri commercianti rendono viva la città”. Chiariamo subito: a noi il desbarassu piace, e molto. Come tutto quel che tenta di tener in vita questa povera città

Per chi tira la carretta

Ma più che per merito delle istituzioni, quel poco che succede a Savona sembra avvenire, in genere, nonostante esse.

Come le mostre e gli eventi culturali, per i quali sono i singoli ad ammazzarsi di fatica e poi al massimo il Comune dona, con regale generosità gratuita, il patrocinio.

Né possiamo evitar di ricordare le parole di Massimo Zamagni, ex titolare della gelateria n.1 a Savona su Tripadvisor - ormai chiusa - che qualche mese fa, intervistato per il film Crisi Complessa, dichiarava: quello che manca è questo, l’idea di fare qualcosa per la città e per i commercianti.

Le roboanti dichiarazioni della Zunato, ci perdoni l’Assessore, ci sembrano far a pugni con la realtà. 

La realtà di una città dove le serrande si abbassano, uccise da centri commerciali e tasse anche di nuova immissione: a gennaio per esempio, se non ricordiamo male, la giunta Caprioglio ha varato il famigerato rincaro dell’imposta su insegne e striscioni, salito a 20 euro al metro quadro. 

Per aiutare il commercio, ovviamente. Così siamo sicuri che gli unici a poter pagare saranno le grandi catene, e tanti saluti ai negozi di vicinato di cui con tanto amore si parlava in campagna elettorale.

La Tari è alle stelle, mentre i negozianti, se vogliono che i clienti riescano a entrare, devono togliersi da soli la rumenta dall’ingresso muniti di secchio e paletta.

"Questa è la dimostrazione della voglia di fare, dell'energia e dello spirito di squadra che anima i nostri esercenti”, commenta l'Assessore allo Sviluppo Economico Zunato sul blog degli assessori leghisti

Che non pago continua nel suo comunicato stampa: "Auspico nel mantenimento di questo nuovo format e nella prosecuzione di questa fattiva collaborazione tra l'Assessorato e tutti gli stakeholders, perchè l'entusiasmo è come le ciliegine.." Conclude con un sorriso l'Assessore Maria Zunato.

Ma cosa dice? Un consiglio: per il prossimo comunicato stampa, lasciamo sorrisi e ciliegine per occasioni più idonee. 

Per adesso c’è solo una città in coma, che non ha alcuna voglia di sorridere ma tenta solo di pagare le bollette.

 

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

martedì 10 dicembre
lunedì 09 dicembre
martedì 03 dicembre
Neri e pelosi
(h. 19:58)
venerdì 29 novembre
giovedì 28 novembre
lunedì 25 novembre
Sprescia elettorale
(h. 14:58)
venerdì 08 novembre
sabato 02 novembre
Volpi e squali
(h. 18:46)