Mezza politica27 agosto 2019 12:29

Dem over?

Mentre le argute pagine di Kotiomkin immaginano Mattarella fare una telefonata per sapere “come si fa a prendere la polmonite subito”, sembra sempre più evidente che la trattativa PD-M5S non andrà a buon fine

Dem over?

Da Bibbiano si è passati - solo per il momento - a “tu non vuoi Conte” quando - salvo allucinazioni collettive dei giornalisti di tutt’Italia - Conte era stato, almeno informalmente, accettato. 

Vero è che, lontani dalle segrete stanze, si può solo immaginare: ma siccome i nostri tre polli un po’ li conosciamo, proviamoci.

Non pare assurdo, per esempio, pensare che il PD chiedesse garanzie prima di votare il nome di Conte in direzione. Tra nemici giurati, sarebbe comprensibile.

Non pare assurdo pensare che Salvini, calato bruscamente nei sondaggi, stia giocando il tutto per tutto perché il nascituro Governo venga abortito al più presto. 

E che preferisca le urne al ricongiungimento post divorzio, ma se l’alternativa è uscire dai riflettori si faccia andar bene anche la moglie abbandonata.

Non pare assurdo pensare che Zingaretti, attanagliato dalla concorrenza interna di Renzi che, finiti i popcorn e annusato l’odore del sangue, vuol ricominciare a giocare, non muoia dalla voglia di formare un governo con chi da dieci anni imputa al PD tutte le colpe del Pianeta.

Non pare assurdo pensare che a novembre si voti.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 22 febbraio
martedì 18 febbraio
lunedì 17 febbraio
sabato 15 febbraio
L’ossimoro
(h. 13:28)
mercoledì 12 febbraio
martedì 11 febbraio
lunedì 10 febbraio