News13 settembre 2019 18:04

Albisola affumicata dai TIR

Il Movimento 5 Stelle: una mini ordinanza di poche ore al venerdi pomeriggio da metà luglio a metà settembre potrebbe al massimo essere utile ai turisti, ma certo non basta agli albisolesi, che chiedono salute e sicurezza

Albisola affumicata dai TIR

Come l’ex sindaco Orsi, anche l’attuale Sindaco Garbarini ha emanato un’ ordinanza per il traffico pesante  per il 2019, con scadenza oggi venerdi 13 settembre.

Possiamo dire, senza ombra di dubbio, che questa ordinanza, oltre a non funzionare per mancanza di controlli efficaci, non è a favore dei cittadini Albisolesi.

Vogliamo ricordare che  sono state raccolte dai cittadini albisolesi da parte del Comitato Albisola Vivibile, Albisola-Luceto Sostenibile( 2350 firme) e dal Meetup delle Albissole (1131 firme ), per un totale di 3481 firme, consegnate  al comune di Albisola Superiore anche con posta Pec .

Quale è stata la risposta alla richiesta di “sicurezza e salute” che queste firme richiedevano?

Una mini Ordinanza di poche ore al venerdi pomeriggio (dalle 15 alle 21 per 6 ore) da metà Luglio a metà settembre ( 2 mesi ), che se fosse applicata, con i dovuti controlli, potrebbe al massimo essere utile esclusivamente per i turisti in arrivo .

E per gli albisolesi che vivono e lavorano ad Albisola tutto l’anno che cosa si ha intenzione di fare?

I cittadini Albisolesi continuano ad essere inascoltati, i Tir continuano ad intasare le nostre strade ed i fumi di scarico i nostri polmoni, le persone continuano ad essere investite ed  a volte uccise sulle strisce pedonali e nulla viene fatto per aumentare la sicurezza di Corso Mazzini, Corso Ferrari e via Turati ,magari con infrastrutture atte a ridurre i rischi per pedoni e ciclisti.

E’ anche  chiaro che il blocco dei mezzi pesanti non potrà mai essere subordinato ad  una  circolazione alternativa, individuata esclusivamente in una   Aurelia bis, che risulta ad oggi ferma, nè si conosce al momento il termine dei lavori.

E’ altresì un fatto che i Tir in entrata ed in uscita dal casello, anche in presenza di una Aurelia bis funzionante, dovranno sempre e comunque attraversare il centro cittadino di corso Mazzini e via Turati per raggiungere l’ingresso della  futura strada per ”l’interporto di Savona” con ingresso a Grana.

Il M5S Albisola ,nel suo programma ,che si può consultare sul  sito www.albisola5stelle.it aveva espresso chiaramente l’ impegno in tal senso “ Per quanto riguarda l’annoso problema, mai risolto dalle precedenti amministrazioni, sull’uscita e l’ingresso dei mezzi pesanti superiori a 7,5 tonnellate dal casello autostradale di Albisola, intendiamo intervenire vietando o limitando l’ingresso di questi mezzi sulle strade cittadine. È indubbio che non si possa attuare una seria modifica della viabilità albisolese pensando di accettare mezzi di questa portata nel ciclo urbano cittadino. La sicurezza e la salute dei cittadini deve essere salvaguardata ad ogni costo e noi ci impegneremo a farlo. “

Noi continueremo ad impegnarci in tal senso e chiediamo alla nuova Amministrazione e al nuovo Sindaco Maurizio Garbarini di dare una efficace e coraggiosa risposta , con una “vera ordinanza” che blocchi i mezzi pesanti in entrata ed in uscita dal casello, ad esclusione di quelli che operano nelle Albisole , effettuando controlli seri e continui che scoraggino i conducenti dei Tir, sempre in contatto radio fra di loro, ad uscire al casello di Albisola .

Le continue richieste di “salute e sicurezza” da parte dei cittadini meritano una concreta risposta, attraverso una vera volontà politica di risolvere l’annoso problema del traffico pesante nel nostro centro cittadino.

 

 M5S Albisola

com

Ti potrebbero interessare anche: