Sciûsciâ e sciorbî18 settembre 2019 14:49

Savona viva?

Renzi a valanga. Il nuovo progetto politico del leader della Leopolda è destinato a travolgere il Pd savonese, dal quale sono dati in uscita nomi di un certo peso

Savona viva?

E se è vero che la scissione potrebbe schiarire l'orizzonte a sinistra, perdere la costola renziana può costare molto caro ai democratici, in termini elettorali.

Senza contare i paradossi che si creano.

Un esempio: il segretario provinciale Vigliercio che pur essendo pronto a sposare la causa renziana, deve gestire la scissione in nome del Pd.

L'idea di convocare subito un'assemblea provinciale appare infelice, perchè alimenterebbe ulteriori tensioni, quando i renziani sono ormai con la testa altrove.

Si rischierebbe, insomma, di discutere sul nulla.

Si diceva dei big pronti all'addio al Pd.

Sicuri sono la Paita, Miceli, Martino, il sindaco di Cisano, Niero, appunto Vigliercio.

Ma il progetto di Renzi tenta anche la Pasquali, Strinati, il sindaco di Pietra, De Vincenzi, Nasuti, primo cittadino di Albissola.

Smentita, invece, per ora, l'uscita dal Pd del parlamentare Franco Vazio.

L'impressione tuttavia è che sia solo questione di tempo. Renzi può fare "acquisti" anche nel centrodestra.

Voci clamorose riguardano Franco Orsi e Piero Santi.

Bruno Lugaro

Ti potrebbero interessare anche: