Cose belle12 ottobre 2019 07:13

In tournée gli spettacoli del 53° Festival teatrale di Borgio Verezzi

'I due gemelli', riscrittura di Natalino Balasso, con Jurij Ferrini e 'Se devi dire una bugia dilla grossa', con Antonio Catania, Paola Quattrini, Nini Salerno, Gianluca Ramazzotti e Paola Barale, saranno i primi spettacoli a salpare

Nella foto di Luigi Cerati, Monica Guerritore e Matteo Cirillo

Nella foto di Luigi Cerati, Monica Guerritore e Matteo Cirillo

Coincidenza vuole che due degli spettacoli in prima nazionale della 53ma edizione del Festival teatrale di Borgio Verezzi, in tournée tra pochi giorni, facciano la prima tappa proprio all'estero e in Svizzera. Parliamo innanzitutto de 'I due gemelli', dall'arcinoto testo di Goldoni nella riscrittura accattivante (e ambientata negli anni '70) di Natalino Balasso; il protagonista Jurij Ferrini dà appuntamento a Locarno il 23 e 24 ottobre (il 25 a Chiasso). Il secondo titolo è 'Se devi dire una bugia dilla grossa', di Ray Cooney, con Antonio Catania, Paola Quattrini, Nini Salerno, Gianluca Ramazzotti e Paola Barale, che saranno a Lugano l'8 febbraio.

Un inizio che è di buon auspicio per quanto anticipato nella conferenza stampa di chiusura del Festival dal direttore artistico Stefano Delfino, e cioè di lavorare attorno a una 54ma edizione della Rassegna sempre più internazionale.

Ma, se parliamo di tournée, ovviamente non ci possiamo fermare qui. 'I due gemelli' approderanno successivamente in Piemonte, e l'11 dicembre saranno al teatro Alfieri di Asti.

Anche 'Se devi dire una bugia...' ha tanti altri appuntamenti in cartellone. Dopo Lugano, sarà la volta di Firenze, poi al Manzoni di Milano (19 marzo-5 aprile) e al Politeama Genovese (17-18 aprile), infine (per il momento) tappa a Forlì (26 aprile). 

Aprirà la Stagione di Spoleto il 27 ottobre il testo di Brecht, 'L'anima buona di Sezuan'. L'attrice Monica Guerritore e tutto il cast si sposteranno quindi al Quirico di Roma (29 ottobre-10 novembre). 

Enzo Decaro e il testo di Peppino De Filippo, 'Non è vero ma ci credo', inizieranno a Velletri il 17 novembre un lungo tour che si concluderà il 5-6 aprile a Figline Valdarno.

Partenza al teatro Alfieri di Torino dal 23 al 26 gennaio per 'Liolà' di Pirandello, con Giulio Corso che si sposterà poi al Quirico di Roma (4-16 febbraio).

In marcia anche Enzo Iacchetti e Pino Quartullo a Bordighera il 1° febbraio, per un lungo viaggio che non si interromperà sino a maggio.

Fissate anche le prime date per 'Sherlock Holmes e i delitti di Jack lo squartatore': Giorgio Lupano e Rocio Munoz Morales saranno a Civitavecchia il 15 febbraio, poi a Roma (Sala Umberto, 19 febbraio-8 marzo) e quindi viaggeranno sino al 5 aprile.

Per arrivare a completare il quadro delle 9 prime nazionali della 53ma Rassegna, mancano ancora due spettacoli, sui quali pone l'accento il direttore artistico Delfino: “La Banda Osiris sta perfezionando le date invernali di 'Banda 4.0' e la compagnia 'Uno sguardo dal palcoscenico' ha contatti per esportare in Piemonte e in Liguria gli spettacoli del trittico dantesco (Inferno, Purgatorio, Paradiso)”.

“Verezzi, quindi, sempre più vetrina di nuove produzioni per la circuitazione nazionale”, dichiara ancora Delfino, che sottolinea il fatto che anche tutti gli spettacoli con debutto in piazzetta nell'estate 2018 siano al secondo anno di ripresa. Poi, dal 2017, viaggiano ancora in tournée, per il terzo anno consecutivo, pure 'Un borghese piccolo piccolo' e 'La cena delle belve' e, dal 2016, straordinariamente, Lello Arena porta in giro per lo Stivale, per il quarto anno, 'Parenti Serpenti'.

Rimarca il primo cittadino Renato Dacquino: “L'attenzione dei media e dei principali teatri italiani a questo 'piccolo grande' paese del teatro, capace di generare ed esportare valore a tutti i livelli sono per tutti noi, per la nostra comunità, motivo di orgoglio e stimolo a migliorare sempre di più con la creatività, la competenza ed il buon uso delle risorse”. Per poi aggiungere quanto tutto questo contagi a livello locale tante altre attività: i corsi di formazione teatrale, la collaborazione con le scuole, le differenti manifestazioni che qui prendono vita come 'Ragazzi sul palco' e il Festival teatrale dell'Unitre. Infine, Dacquino cita il teatro Gassman: “In ideale sinergia con il Festival teatrale di Verezzi, quest'anno si riparte con una programmazione interessante e irrinunciabile per chi crede che essere voglia dire esserci”.

“Il fatto che gli spettacoli vengano rappresentati anche per diverse stagioni consecutive - conclude Maddalena Pizzonia, consigliere delegato al Teatro - in giro per l'Italia e anche in altre nazioni, è per l'amministrazione un vanto, che ci fa capire sempre di più quanto la direzione nella quale stiamo andando con il Festival sia quella giusta” (nella foto di Luigi Cerati, Monica Guerritore e Matteo Cirillo ne “L'anima buona di Sezuan”).

 

Laura Sergi

 


com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

domenica 20 ottobre
Regine di fuori
(h. 07:29)
sabato 19 ottobre
Chi adotta Piccolo?
(h. 12:00)
giovedì 17 ottobre
Ierofanie
(h. 06:59)
mercoledì 16 ottobre
martedì 15 ottobre
lunedì 14 ottobre