Contromano31 ottobre 2019 12:47

In ginocchio da te

In generale non commentiamo le dichiarazioni del sindaco Caprioglio. Quella di stamattina però mostra un problema di cui forse il Sindaco non si è accorto, mentre aggiornava la sua pagina Facebook con le magnifiche sorti e progressive di Savona (d’altra parte, le regionali si avvicinano): è l’emblema stesso della subalternità del Comune a S.M. l’Autorità portuale

In ginocchio da te

Leggete:

“Si è svolto ieri, in Comune a Savona, l'incontro con il presidente di Autorità di Sistema Portuale, Paolo Signorini, per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori che interessano la nostra Città.

Incontro come sempre all'insegna della cordialità, improntato a portare avanti con spirito di collaborazione i lavori per lo sviluppo della nostra Città.

Per la prossima estate sarà pronto il primo corpo di servizi sulla spiaggia di Zinola.

Sempre il prossimo anno verrà riqualificata la zona accanto al passaggio ferroviario del Prolungamento già interessata dai lavori di pavimentazione intorno al tempietto Boselli.

Procede la progettazione per il nuovo accesso alla spiaggia libera dal Piazzale Eroe dei due mondi.

Via libera a partire da dicembre, con l'arrivo della nave Smeralda, al semaforo intelligente finanziato da Costa Crociere per decongestionare il traffico all'altezza della Torretta: nei primi mesi del 2020 apriranno i cantieri per il percorso turistico orizzontale e verticale.

Autorità di sistema Portuale, infine, ha confermato anche per quest'anno un contributo per il Capodanno.

Sul tavolo della discussione anche il nodo della viabilità, dalla strada di scorrimento veloce ai progetti di mobilità sostenibile.”

Quindi:

C’è cordialità: insomma Signorini non è che venga a palazzo Sisto a lanciare i piatti, ma saluta, porge la mano, magari lascia perfino il passo alle signore.

C’è collaborazione: le spiagge (di Savona), gestite come tutto il resto e chissà perché dall’Autorità portuale, avranno accessi meno disagiati e servizi quando l’Autorità portuale deciderà di metterceli.

Arriva la Smeralda (forse), quindi ecco un nuovo semaforo, ma intelligente eh, finanziato da Costa - pensa che spesa - per smaltire le orde di crocieristi bloccando ancor di più una città che perfino oggi, in una normale mattina autunnale senza manco il mercato, era ferma da Zinola alla Torretta per i camion incolonnati.

Ma ci sarà il percorso turistico orizzontale e verticale, che chissà cosa diavolo è, e i fuochi a Capodanno, anche quelli gentilmente offerti, manco a dirlo, dall’Autorità portuale.

Che a combattere l’inquinamento (portuale anche quello, ma non si può dire) non ci pensa neppure, ma due fuochi al Priamar li fa cader dall’alto come se su quelli si basasse la vita o la morte della città.

Non un cenno, ovviamente, sugli appalti privi di white list antimafia.

“Sul tavolo della discussione - conclude il Sindaco -  anche il nodo della viabilità, dalla strada di scorrimento veloce ai progetti di mobilità sostenibile”: e cosa vi siete detti su questo, di grazia?

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

domenica 17 novembre
martedì 12 novembre
A regola d'arte
(h. 11:41)
domenica 10 novembre
mercoledì 06 novembre
venerdì 01 novembre
lunedì 28 ottobre
sabato 26 ottobre
giovedì 24 ottobre
martedì 22 ottobre