News27 novembre 2019 16:13

Nella carne dei pendolari

Andrea Melis: "inconcepibile che, in piena emergenza a causa della crisi della viabilità e dello stesso trasporto pubblico fortemente limitato dalle criticità della rete stradale, si sia costretti a viaggiare sui treni regionali stipati come sardine"

Nella carne dei pendolari

"Le notizie che giungono dai territori della Valbormida sono inaccettabili e la politica deve dare risposte concrete: inconcepibile che, in piena emergenza a causa della crisi della viabilità e dello stesso trasporto pubblico fortemente limitato dalle criticità della rete stradale, si sia costretti a viaggiare sui treni regionali stipati come sardine!", dichiara il consigliere regionale Andrea Melis, che sta monitorando le criticità del territorio savonese. 

"In questi giorni di emergenza - continua - a usufruire dei regionali infatti ci sono non solo i pendolari abituali ma anche coloro che in condizioni normali, per gli spostamenti tra casa e lavoro, utilizzano l'automobile. Spostamenti che ora sono resi pressoché impossibili a causa del crollo del viadotto sull'A6. Parallelamente, l'utenza è ben più che raddoppiata e, a quasi 3 giorni dal crollo, non sono concreti gli interventi di potenziamento minimi per ridurre i disagi". 

"Il caso particolare, segnalato agli organi di stampa oggi da una pendolare indignata, è il treno regionale 4681 delle 7.30 da San Giuseppe a Savona: per quell'orario e quella tratta resa ancora più delicata dall'emergenza, c'erano solamente tre carrozze. Non solo tutti in piedi, e non solo tutti assiepati come in un carro bestiame se non peggio, ma addirittura quasi non si chiudevano le porte!". 

"Invito dunque la Giunta regionale e l'assessore competente ad attivarsi celermente, predisponendo quanto in loro potere per il potenziamento dei mezzi nel trasporto ferroviario da e verso la Valbormida e il Piemonte, sollecitando con forza Trenitalia affinché ai pendolari sia garantita la possibilità di viaggiare decorosamente e soprattutto in sicurezza", aggiunge Melis. 

"Alla Giunta regionale ricordiamo inoltre che, proprio su nostro impulso, è stata condivisa la necessità di procedere con il potenziamento infrastrutturale della linea Savona-Torino, per cui abbiamo recentemente votato un'importante risoluzione in Consiglio Regionale con la convergenza di tutti i gruppi politici: una volta superata l'emergenza, provvediamo a dar seguito agli impegni presi", conclude Melis.

com

Ti potrebbero interessare anche: