Mezza politica23 gennaio 2020 12:39

Il dehors del vicino è sempre più verde

Un’altra commissione al calor bianco per il Comune di Savona, quella che si è svolta ieri sulla novella genialata dell’amministrazione sui dehors dei locali

Il dehors del vicino è sempre più verde

Ricordiamo infatti che a Savona le attività commerciali in genere non godono di grandi spazi, e per un bar il dehors può far la differenza tra restare aperto o chiudere i battenti.

Quindi ci si chiede: ha senso offrire all’attività vicina al bar il diritto di veto a metter fuori sedie e tavolini?

Una semplice antipatia personale o magari qualcun altro che vuole il posto potrebbero compromettere il funzionamento di un locale.

La consigliera Barbara Pasquali (Italia Viva) lo ritiene illegittimo, e aveva infatti chiesto di inserire la controversa pratica all’ordine del giorno della seduta di ieri invitando finalmente le associazioni di categoria, comprensibilmente furenti per non esser state neppure consultate su un argomento tanto importante. 

Caustico il commento di Marco Ravera (Rete a Sinistra): “è lapalissiano che un'amministrazione, qualunque essa sia, debba coinvolgere per un simile argomento le associazioni di categoria. Talmente ovvio che la giunta savonese non l'ha fatto.”

L’elenco di “buone pratiche” della nostra amministrazione si arricchisce insomma di un nuovo fulgido esempio.

Su cosa non fare.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 22 febbraio
martedì 18 febbraio
lunedì 17 febbraio
sabato 15 febbraio
L’ossimoro
(h. 13:28)
mercoledì 12 febbraio
martedì 11 febbraio
lunedì 10 febbraio