Contromano03 febbraio 2020 17:49

Se le buche potessero pagare

"Dal quartiere di Lavagnola pervengono segnalazioni circa la pericolosità dell’attraversamento pedonale con semaforo, in Via Crispi, all’altezza della farmacia - scrive il vicesindaco Arecco sul blog Assessori Lega

Se le buche potessero pagare

E continua: "Poiché i problemi sono principalmente dovuti alla velocità con cui molti veicoli transitano lungo la strada la Polizia Municipale provvederà a svolgere controlli, nei prossimi giorni, utilizzando autovelox mobili. Tale provvedimento avrà la duplice funzione di costituire un deterrente per tutti coloro che non rispettano il codice della strada e per sanzionare i contravventori. 

I controlli saranno estesi anche ad altre vie cittadine in cui l'alta velocità dei mezzi costituisce pericolo per la pubblica incolumità.”

Insomma non pensate male: non è per fare cassa, eh.

Solo per la nostra sicurezza. 

Vero certamente, però un’amministrazione dovrebbe anche progettare soluzioni, oltre che sanzionare.

Pensate per esempio se avessimo il piano traffico tanto a lungo disegnato... e se si potessero sanzionare le buche, quelle belle voragini che si sono aperte lungo tutte le strade cittadine, i cui tapulli saltano alla prima gomma di TIR. 

Anche quelle sono un bel problema, per la pubblica incolumità.

E in più le casse del Comune sarebbero già fuori dal predissesto.

In compenso però abbiamo le indispensabili piste ciclabili che hanno dimezzato le carreggiate di via Stalingrado, e un piano traffico che chissà se vedrà mai la luce ma sarà senz’altro meraviglioso.

Per adesso ci teniamo l’autovelox.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 02 aprile
venerdì 27 marzo
giovedì 26 marzo
Essere consapevoli
(h. 11:37)
lunedì 23 marzo
giovedì 19 marzo
domenica 15 marzo
De coccio
(h. 09:07)
sabato 14 marzo
#EroiUnaMinchia
(h. 08:44)
venerdì 13 marzo
giovedì 12 marzo
martedì 10 marzo