Contromano10 luglio 2019 17:58

Sapore di mare

Troneggia lì, in mezzo alla piazza, sotto il sole, da giorni. La sua utilità non è in discussione, perché in Darsena un cassonetto dell’umido non riservato esclusivamente ai ristoranti è merce rara

Sapore di mare

Una sola domanda: perché piazzarlo lì, a bollire sotto il solleone, in una piazza che tutte le sere è punto di ritrovo, davanti all’ingresso di una banca, quando a dieci metri c’è un corridoio dove stanno tutti gli altri cassonetti per la raccolta differenziata? 

Non che sia un angolino delizioso, intendiamoci: ma perlomeno è in ombra.

Che piazzare l’umido a 43 gradi sia un esperimento innovativo per produrre petrolio e liberarsi prima dalle catene del predissesto finanziario?

In questo caso, ci sacrifichiamo alla scienza. Altrimenti, un appello alla clemenza: spostatelo vicino agli altri. 

Rispondiamo preventivamente ai consueti “e allora fatelo voi”: nossignori. 

Paghiamo una TARI profumatissima, per vivere asfissiati dai miasmi.

Quindi non spostiamo niente, anche perché come minimo verremmo tratti in Questura in manette. 

Lo faccia chi deve.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

venerdì 05 giugno
giovedì 04 giugno
lunedì 01 giugno
venerdì 29 maggio
giovedì 28 maggio
lunedì 25 maggio
sabato 23 maggio
mercoledì 20 maggio
martedì 19 maggio