Contromano17 dicembre 2019 16:11

Chi ha paura di Elio Lannutti

I giornali han sbattuto il mostro in prima pagina, imputandogli nientemeno che di avere un figlio che lavora all’agonizzante Banca Popolare di Bari. Tutto vale per scongiurare la nomina di Lannutti in Commissione Banche. Infatti guardacaso è competente, onesto e non molla l’osso di un millimetro

Chi ha paura di Elio Lannutti

Ho lavorato per anni con Elio Lannutti. Ero a Striscia la Notizia, e le ragioni dei consumatori e dei truffati delle banche sul piccolo schermo non erano così frequenti.

Elio Lannutti, con la sua voce lenta e poco televisiva, spiccava per coraggio su tutti. Adusbef era ed è un punto di riferimento per i dannati del credito.

L’associazione (https://www.adusbef.it) tanto per dire, si presenta così:

“Adusbef, associazione a difesa dei consumatori e degli utenti, particolarmente specializzata nel settore bancario nacque nel maggio 1987. 

Ha sempre combattuto aspre battaglie in difesa dei diritti dei cittadini in ogni settore consumerista con gli esclusivi contributi degli iscritti, perché ha sempre rifiutato contributi privati che possono condizionare anche indirettamente l'attività. 

Le battaglie giudiziarie di Adusbef note a tutti, hanno sconfitto l'arroganza delle banche, che per oltre mezzo secolo hanno aggirato un preciso articolo del codice civile sull'anatocismo, dando luogo ad una fiorente attività di capitalizzazione; hanno aiutato milioni di cittadini a rinegoziare interessi troppo elevati sui mutui a tasso fisso; hanno avuto ragione nei Tribunali annullando centinaia di contratti capestro sui bond Cirio, Parmalat, argentini; ha denunciato le malefatte dei "furbetti del quartierino" capeggiati dall'ex Governatore della Banca d'Italia Antonio Fazio e del presidente della Consob, Cardia, con il figlio a libro paga di Fiorani. 

La forza dell'Adusbef risiede nella sua indipendenza ed autonomia più assoluta dal potere economico e nella contribuzione associativa dei concittadini, che ci permette di non avere né padroni, né padrini, né sul versante politico, né appartenenti a potentati economici.”

Capito ora perché IV e PD non vogliono Elio Lannutti in commissione bicamerale d'inchiesta sulle banche?

La nostra solidarietà per qualcuno che vale.

Mario Molinari

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 01 agosto
giovedì 30 luglio
mercoledì 29 luglio
domenica 26 luglio
martedì 21 luglio
foto Fabio Palli, FIVEDABLIU
(h. 16:27)
domenica 19 luglio
mercoledì 15 luglio
lunedì 13 luglio
domenica 12 luglio