Cose belle06 febbraio 2020 05:49

Nuovofilmstudio: il programma della settimana

In occasione della consegna degli Oscar torna in sala "Parasite", l'acclamatissimo film di Bong Joon Ho, vincitore del Golden Globe 2020 come miglior film straniero, Palma d'oro al Festival di Cannes 2019 e candidato agli Academy Awards in 6 categorie

Nuovofilmstudio: il programma della settimana


Martedì 11 e mercoledì 12 febbraio, invece, "Storia di un matrimonio": con stile pungente, vicino alla commedia di Woody Allen, Noah Baumbach racconta la quotidianità di un divorzio trovando la misura perfetta di scrittura, regia e direzione d'attori. Protagonisti i superlativi Adam Driver e Scarlett Johansson. Film disponibile unicamente in inglese con sottotitoli italiani.


Appuntamenti Comune di Savona e altre associazioni:

Giovedì 6 febbraio, alle 21.00, il quarto appuntamento con l'edizione 2020 di "Mondovisioni - i documentari di Internazionale", organizzata da Find The Cure e Balla Coi Cinghiali in collaborazione con Comune di Savona e Nuovofilmstudio: continua la rassegna "Sakawa" di Ben Asamoah. L'ultimo appuntamento sarà giovedì prossimo, il 13 febbraio, con "Leftover Women" di Shosh Shlam e Hilla Medalia. L'ingresso agli spettacoli è di 4 euro a proiezione; l'incasso aiuterà a coprire le spese sostenute per la realizzazione della rassegna. 

Mercoledì 12 febbraio, il Circolo Savonese Cineamatori, Fedic, Città di Savona, Diocesi di Savona - Noli, Campus Universitario di Savona, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, e Nuovofilsmtudio presentano il Festival "Corti d'Amore, Premio Savona San Valentino 2020, concorso per videoamatori aperto a tutti sul tema dell'amore: dalle 20.30 ospiteremo la proiezione dei film precedentemente selezionati da una giuria composta da 5 esperti, individuati dal Circolo Savonese Cineamatori, che si concluderà con la proclamazione dei vincitori.



da ven 7 a lun 10 febbraio

Parasite
di Bong Joon-ho
con Song Kang Ho, Lee Sun Kyun, Cho Yeo Jeong
Corea del Sud 2019, 131'

spettacoli doppiati in italiano:
ven 7 febbraio 18.00
sab 8 febbraio 15.30 - 21.00
dom 9 febbraio 15.30 - 21.00
lun 10 febbraio 18.00

spettacoli in lingua originale con sottotitoli in italiano:
ven 7 febbraio 21.00
sab 8 febbraio 18.00
dom 9 febbraio 18.00
lun 10 febbraio 15.30 - 21.00

Ki-woo vive in un modesto appartamento sotto il livello della strada. La presenza dei genitori e della sorella rende le condizioni abitative difficoltose, ma l'affetto familiare li unisce nonostante tutto. Insieme si prodigano in lavoretti umili per sbarcare il lunario, senza una vera e propria strategia ma sempre con orgoglio e una punta di furbizia. La svolta arriva con un amico di Ki-woo, che offre al ragazzo l'opportunità di sostituirlo come insegnante d'inglese per la figlia di una famiglia ricca: il lavoro è ben pagato e la villa del signor Park, dirigente di un'azienda informatica, è un capolavoro architettonico. Ma una serie inarrestabile di disavventure e incidenti giace in agguato...
"Parasite" è un'opera solida, coesa e stupefacente, visivamente ricercata ma sempre al servizio del tema che sceglie di mettere in scena. L'intrigante intreccio si sviluppa nell'incontro e contrasto tra due famiglie, alternando con sapienza un fondo di thriller e una forte anima di commedia che si fonde con il dramma, in un equilibrio che sorprende per la sua perfetta gestione: i Park sono ricchi, puliti e corretti quanto i Ki-taek sono poveri e sporchi. Se da una parte gli uni lottano quotidianamente per tirare avanti, improvvisando e cercando le scorciatoie necessarie per arrivare a qualcosa di concreto, gli altri sono abituati a essere serviti, a pagare lautamente per ogni propria esigenza, dalla governante alle lezioni di inglese e arte per i propri giovanissimi figli. Due facce della polarizzante medaglia che è il contesto sociale della Corea del Sud. Nel film di Bong Joon-Ho c'è inoltre, e non è trascurabile, una cura e ricercatezza nella messa in scena che lascia senza parole per composizione e costruzione, con immagini di grande impatto e movimenti di macchina che non sono mai fini a se stessi. "Parasite" è un'opera coinvolgente che tiene incollati allo schermo con il suo equilibrio perfetto tra generi e la sua profonda e sorprendente riflessione.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=50rW4RAyYBs


mar 11 febbraio 15.30 - 18.00 - 21.15
mer 12 febbraio 17.30

Storia di un matrimonio
(Marriage story)
di Noah Baumbach
con Scarlett Johansson, Adam Driver, Laura Dern, Ray Liotta
USA 2019, 137' - disponibile unicamente in inglese con sottotitoli italiani
ingresso aperto a tutti 9 euro, tesserati arci 6 euro, soci sostenitori 5 euro

Charlie, regista di teatro, e Nicole, sua moglie e prima attrice, si stanno separando. Lui lavora a New York, lei si è trasferita a Los Angeles per lavorare in televisione, insieme hanno un figlio. Nicole vuole un'altra vita e chiede il divorzio affidandosi a un abile avvocato. Charlie deve quindi lottare a sua volta per continuare a vivere nella sua città senza perdere la custodia condivisa del bambino. Improvvisamente i due amanti non si riconoscono più, sono travestiti da versioni mostruose e grottesche di loro stessi, come ci suggeriscono i costumi di Halloween, e in questo spettacolo domestico Charlie rischia di avere la peggio e di diventare davvero l'uomo invisibile...

È possibile elencare ciò che amiamo di una persona da cui ci stiamo separando? E ricordare ciò che ha unito mentre le vite divergono e gli avvocati strillano?Specializzato in famiglie disfunzionali e coppie sull'orlo di una crisi di nervi, Noah Baumbach racconta la quotidianità di un divorzio trovando la misura perfetta di scrittura, regia e direzione d'attori (Adam Driver e Scarlett Johansson, superlativi). Baumbach attinge dalla sua esperienza personale (l'addio a Jennifer Jason Leigh) e gira con mano ferma la sua opera più ambiziosa. Conserva lo stile pungente, vicino alla commedia degli attici di Woody Allen, mantiene i suoi dialoghi carichi, incalzanti. Mette in scena il gioco delle parti e degli schieramenti, il "Kramer contro Kramer" dei litigi, le piccole verità trasformate in melodrammatiche rappresentazioni. Fissa la macchina da presa sul volto dei suoi divi, vicinissima alle loro emozioni. Cattura le lacrime, i sorrisi, gli scatti di rabbia, i comportamenti oltre il limite. "Storia di un matrimonio" è una piccola apocalisse narrata con tenerezza, una perla nella filmografia di Baumbach, che si supera, si mette a nudo, sfida le convenzioni, si fa più malinconico e cerca la dolcezza anche in un mondo che va a pezzi.

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=t6YNekYevQ0



Appuntamenti Comune di Savona e altre associazioni:

mer 12 febbraio (20.30 - ingresso libero)

Circolo Savonese Cineamatori, Fedic, Città di Savona, Diocesi di Savona - Noli, Campus Universitario di Savona, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Nuovofilsmtudio
Premio Savona - San Valentino 2020
Festival "Corti d'Amore" - concorso per videoamatori aperto a tutti sul tema dell'amore

Mercoledì 12 febbraio, ore 20.30, proiezione dei film precedentemente selezionati da una giuria composta da 5 esperti individuati dal Circolo Savonese Cineamatori e proclamazione dei vincitori. La consegna dei premi avverrà giovedì 13 febbraio alle ore 10.00 nella sala conferenze della Pinacoteca Civica di Palazzo Gavotti in Piazza Chabrol.


gio 13 febbraio (21.00)

Find The Cure e Balla Coi Cinghiali, in collaborazione con Comune di Savona e Nuovofilmstudio presentano
Mondovisioni - i documentari di Internazionale
Rassegna cinematografica a cura di CineAgenzia per Internazionale

Find the Cure e Ballacoicinghiali sono lieti di presentare Mondovisioni,una rassegna cinematografica promossa da CineAgenzia che viene presentata ogni anno al Festival di Internazionale a Ferrara. La rassegna, attraverso docu-film selezionati dai maggiori festival internazionali, porta sul grande schermo storie di grande importanza con l'intento di fornire al cittadino un'informazione chiara, profonda e consapevole su tematiche spesso difficilmente fruibili dai media classici. Da sette anni a questa parte abbiamo deciso di portare la rassegna nelle nostre città selezionando 5 docufilm ricchi di messaggi e di informazione utili a leggere criticamente la realtà mondiale odierna. Crediamo fermamente nella comunicazione attraverso il cinema, mezzo che riesce ancora a farsi strada nella mente e nel cuore della gente. Siamo fieri di condividere questa iniziativa con il Comune di Savona e Nuovofilmstudio partner dell'evento.

L'ingresso agli spettacoli è di 4 euro a proiezione; l'incasso aiuterà a coprire le spese sostenute per la realizzazione della rassegna. Un piccolo investimento che per noi vale moltissimo e di cui siamo certi non vi pentirete!

Leftover Women
di Shosh Shlam e Hilla Medalia
Israele 2019, 84' - in mandarino con sottotitoli italiani

"Donne avanzate": così i cinesi chiamano quelle donne donne istruite e cosmopolite che, raggiunta la metà dei vent'anni, non sono ancora sposate. La politica cinese del figlio unico ha creato una situazione insostenibile per molte single, che vengono stigmatizzate e subiscono l'immensa pressione della collettività, delle famiglie che temono per la loro reputazione, e del governo impegnato a controllare il numero di abitanti. Attraverso veri e propri "mercati matrimoniali" in cui i genitori cercano partner per i figli, concorsi pubblici, agenzie di incontri e festival promossi direttamente dalle autorità, il film è un inquietante e commovente ritratto della società cinese, e di tre coraggiose protagoniste determinate a trovare l'amore alle loro condizioni.

Pagina ufficiale della rassegna:

www.findthecure.it/mondovisioni-i-documentari-di-internazionale-2020/


com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 24 settembre
lunedì 21 settembre
Convergenze
(h. 07:44)
mercoledì 16 settembre
martedì 15 settembre
L'Italia liberata
(h. 11:52)
sabato 12 settembre
Cambiamo Toti
(h. 15:08)
giovedì 10 settembre
Agorà
(h. 07:46)
domenica 06 settembre
venerdì 04 settembre
mercoledì 02 settembre
Perché no
(h. 18:49)
martedì 01 settembre