Mezza politica15 giugno 2020 12:59

Autostrade: i cantieri a sua insaputa

Un’altra notte di passione, una mattina bloccati in coda e anche adesso non è che si vada come il vento: un classico per i liguri che osano avventurarsi in autostrada. E dopo la figuraccia sulla festa tutta premi e cotillon per il ponte Morandi - ché c’è voluto Mattarella a raccogliere l’appello dei parenti delle 43 vittime - L’Altra Liguria scrive a Toti: è responsabilità della Regione autorizzare i cantieri, i tratti autostradali non vengon chiusi di notte all’improvviso

Autostrade: i cantieri a sua insaputa

Come al solito è toccato a Sergio Mattarella riportare la politica alla realtà, anche per l’inaugurazione del nuovo ponte sul Polcevera: il Presidente ha chiamato Toti e Bucci per chiarire che la sua presenza alla cerimonia è vincolata a quella dei parenti delle vittime e che non dovrà esserci “nessun elemento di spettacolo e nessuno show televisivo”.

Che l’evento, insomma, non sia slegato alla memoria della tragedia. Altrimenti lui, sempre l’unico sobrio in un mondo di sbronzi, non ci sarà.

Pazienza per lo show, ma non si preoccupi Toti: resterà saldamente in sella alla Regione con o senza show, data anche l’irreperibilità di un candidato alternativo.

Nel frattempo l’Associazione L'Altra Liguria presieduta da Simonetta Astigiano scrive a Toti: “È inammissibile che si continui ad amministrare le istituzioni come se si fosse in una continua campagna elettorale, non bastano passerelle, ombrellini e dichiarazioni ad effetto per rispondere ai bisogni degli abitanti.  

I tratti autostradali non sono stati chiusi una notte all’ improvviso, è responsabilità della Regione autorizzare i cantieri”.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

mercoledì 08 luglio
martedì 07 luglio
Vota WWF
(h. 07:21)
sabato 04 luglio
venerdì 03 luglio
giovedì 02 luglio
martedì 30 giugno
Vuoti a perdere
(h. 09:28)
lunedì 29 giugno
giovedì 25 giugno
lunedì 22 giugno
Presi per il Cup
(h. 15:07)