Cose belle16 giugno 2020 15:08

Senza scritti

In bocca al lupo ai maturandi 2020: il video

Senza scritti

Come annunciato in anteprima domenica 14 giugno dal Corriere della Sera sezione scuola e ieri da Telenord, che si ringraziano per l’attenzione, il video numero 15 del progetto IO RESTO A CASA – ASPETTANDO è dedicato ai maturandi.

A tutti gli studenti italiani che da domani inizieranno gli esami, anzi l’esame perché si tratterà di una sola prova orale, senza scritti. Titolo del corto è appunto SENZA SCRITTI, che sottolinea l’eccezionalità della maturità di questo 2020 segnato in ogni campo dal covid-19:

La scuola in presenza si è interrotta per le vacanze di carnevale e non ha più potuto riaprire le porte.

I ragazzi che da domani affronteranno l’esame, che consisterà in un lungo colloquio orale con l’esposizione di un elaborato e poi in approfondimenti disciplinari a seconda dell’indirizzo di studio, non vedono i propri professori se non attraverso uno schermo da fine febbraio. Insieme all’ansia che accompagna normalmente ogni esame, e quello di maturità è un po’ l’esame per eccellenza, “una tappa importantissima”, come sottolinea una delle ragazze che hanno aderito all’invito di partecipare al video, ci sarà sicuramente anche molta commozione.

Per aver superato un momento difficile, per aver dovuto rinunciare agli ultimi mesi di scuola in classe, e senz’altro anche per il futuro. Ringraziamo di cuore i quattro studenti novaresi che ci hanno raccontato le proprie emozioni: Erik, poetico e nostalgico maturando del Liceo Classico e Linguistico Carlo Alberto, Agnese e Andrea, ansiosi e brillanti maturandi dell’ITE Mossotti (e la loro professoressa di inglese Margherita Patti per la collaborazione) e Luca, allegro e spontaneo maturando del Liceo Linguistico Giacomo Leopardi.

Nel corto, un giovane e arrabbiato Gustave Flaubert in uscita dal collegio (interpretato anche questa volta da Massimo Rigo, per la traduzione di Chiara Pasetti), ed Eugenio Montale con il componimento del 1925 che apre la sezione Ossi di seppia dell’omonima raccolta (interpretato da Mario Molinari). Tra i diversi film brevemente richiamati, lo splendido Dead Poets Society, in Italia conosciuto come L’attimo fuggente, che ha reso meritatamente celebre Robin Williams nel ruolo del professor Keating, il docente che tutti avremmo voluto avere e magari qualcuno ha avuto. 

Oltre a una canzone di Achille Lauro, che dal primo video è accanto al progetto e in questo corto canta “Dio c’è” (singolo del 2015 che dà il titolo all’album), dal profetico verso notte prima degli esami / senza gli scritti, in questo quindicesimo capitolo anche il successo anni Ottanta “Dance All Nite” di Lu Colombo, che si ringrazia per la collaborazione. Il suo pezzo tutto da ballare ci è sembrato un inno finale, comunque vada l’esame, alla danza, alla musica, all’amore, alla vita.

A tutti i maturandi italiani, un grande in bocca al lupo per il vostro esame “senza scritti”, con l’augurio e la speranza che possiate ricordarlo non solo, inevitabilmente, per la drammatica situazione legata al covid-19 ma anche, come tutti gli studenti di sempre, come il termine di un percorso fondamentale di studi e di vita, che apre al vostro futuro.

 

 

IO RESTO A CASA – ASPETTANDO

Video n. 15 “SENZA SCRITTI”, di Chiara Pasetti e Mario Molinari, con l’adesione di Achille Lauro.

 

Dal Corriere della Sera: https://www.corriere.it/scuola/maturita/notizie/maturita-2020-cosa-serve-esame-senza-scritti-video-achille-lauro-4f6dc6c2-acb7-11ea-b5f6-e69744c83472.shtml

Da Telenord: https://telenord.it/chiara-pasetti-molinari-video-maturita

Da La Nuova Savona: https://www.lanuovasavona.it/2020/06/13/leggi-notizia/argomenti/cultura-3/articolo/senza-traccia.html

 

Chiara Pasetti

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

lunedì 06 luglio
venerdì 03 luglio
martedì 30 giugno
lunedì 29 giugno
venerdì 26 giugno
martedì 23 giugno
domenica 21 giugno
Sto mondo cos'è
(h. 14:55)
sabato 20 giugno
venerdì 19 giugno