Cose belle16 settembre 2020 14:59

Il Nuovofilmstudio riapre!

Venerdì 18 settembre riapre la sala con due prime visioni, “La candidata ideale” di Haifaa Al Mansour e “Molecole” di Andrea Segre; il 29 e 30 settembre l’evento “Paolo Conte - Via con me”

Il Nuovofilmstudio riapre!

 

La candidata ideale (The perfect candidate)

 

ven 18 settembre (17.00 - 20.30 - 22.30)

sab 19 settembre (15.30 - 19.00 - 22.30)

dom 20 settembre (17.00 - 20.30 - 22.30)

lun 21 settembre (15.30 - 19.00 - 22.30)

mar 22 settembre (17.00 - 20.30 - 22.30)

mer 23 settembre (15.30 - 19.00 - 22.30)

 

di Haifaa Al-Mansour

con Mila Al Zahrani, Dae Al Hilali, Khalid Abdulraheem

Arabia Saudita 2019, 101’

 

Maryam è giovane e ambiziosa e lavora come medico presso una piccola clinica cittadina in Arabia Saudita. Nonostante le sue qualifiche, ogni giorno deve guadagnarsi con fatica il rispetto dei suoi colleghi uomini e l’accettazione da parte dei suoi pazienti. Un errore burocratico la fa imbattere per caso nel modulo di iscrizione alle elezioni locali della sua città e decide di candidarsi. Ingaggia le sue sorelle minori perché inizino una raccolta fondi e pianifichino gli eventi per la sua campagna elettorale. Nonostante le restrizioni imposte alle donne, la coraggiosa candidatura di Maryam prende slancio…

 

“La candidata ideale” è il nuovo film di Haifa Al Mansour, la prima regista donna a girare un film in Arabia Saudita, “La bicicletta verde”. Lunga è la strada ancora da percorrere ma dei passi avanti sono stati compiuti e a contribuirvi è stato proprio quel “La bicicletta verde” che Haifaa Al Mansour presentò nel 2012. A otto anni di distanza le donne possono andare in bicicletta e guidare un'auto anche in assenza di un uomo al loro fianco (cosa inconcepibile all'epoca) ma, inevitabilmente, una parte consistente dell'universo maschile oppone resistenza. Al Mansour riesce a realizzare, come nella sua prova precedente, un film di denuncia senza assumere i toni del pamphlet. Lo fa sempre partendo da una dimensione familiare, il rapporto tra sorelle. Maryam e la sua famiglia dovranno mettere in campo tutta la loro determinazione e la loro creatività per il progresso della loro società tradizionalista.

 

Molecole

 

venerdì 18 settembre (15.30 - 19.00)

sabato 19 settembre (17.30 - 21.00)

domenica 20 settembre (15.30 - 19.00)

lunedì 21 settembre (17.30 - 21.00)

martedì 22 settembre (15.30 - 19.00)

mercoledì 23 settembre (17.30 - 21.00)

 

di Andrea Segre

Italia 2020, 68’

 

Arriva al Nuovofilmstudio direttamente dalla Mostra del Cinema di Venezia il nuovo film del regista veneziano Andrea Segre (“Io sono Li”, “L’ordine delle cose”, “Il pianeta in mare”), il documentario “Molecole” realizzato nella Venezia chiusa per il coronavirus. Tra febbraio e aprile 2020 Segre, mentre preparava due progetti per il teatro e per il cinema, è rimasto bloccato a Venezia a causa della diffusione del virus e delle conseguenti misure di quarantena nazionale. Venezia è la città che ha ospitato e che ospita molti dei suoi progetti lavorativi, era la città di suo padre, una città complessa sotto molteplici aspetti. Questa pandemia ha “congelato” e svuotato il capoluogo veneto, riconsegnandolo alla sua natura e alla sua storia, ma anche – a livello personale – alle memorie familiari del regista, che in quei giorni ha raccolto appunti visivi e storie. Riemerge così il legame con il padre veneziano, scienziato chimico-fisico morto dieci anni fa, e si mescolano l’isolamento della città con quello più intimo e personale del regista, autore anche della sceneggiatura originale.

 

"Per fare un film bisogna pensarlo, scriverlo, organizzarlo, girarlo. Per Molecole non c’è stato nulla di tutto ciò. Non mi sono nemmeno accorto di girarlo. L’ho vissuto ed è uscito da solo, in un tempo e una dimensione che non potevo prevedere. “Molecole” è sgorgato. Come l’acqua. Poterlo presentare come film di pre-apertura della Mostra è per me un grande onore, il modo migliore per ringraziare la città che lo ha fatto nascere.” Andrea Segre

 

Paolo Conte - Via con me

 

martedì 29 settembre (15.30 - 17.30 - 20.30 - 22.30)

mercoledì 30 settembre (15.30 - 17.30 - 20.30 - 22.30)

 

di Giorgio Verdelli

con Paolo Conte, Roberto Benigni, Vinicio Capossela, Caterina Caselli, Francesco De Gregori, Stefano Bollani e la voce narrante di Luca Zingaretti

Italia 2020, 100’

 

Ingresso aperto a tutti 10€, soci sostenitori e convenzionati 8€

 

“Paolo Conte - Via con me”, il film documentario diretto da Giorgio Verdelli, in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia, approda al Nuovofilmstudio il 29 e 30 settembre. Paragonato dal New York Times a Tom Waits e Randy Newman, Conte è uno dei massimi cantori della provincia del mondo: le sue canzoni visive formano un immaginario atlante dell’anima, del suono e della poesia. Perché Conte ti porta via e ti affascina con uno spettacolo di arte varia, fingendo di passare per caso al Bar Mocambo, mentre una tragedia minima incombe tra il sorriso e una furtiva lacrima. “Paolo Conte - Via con me” è un itinerario ideale per raccontare un personaggio eclettico e, per certi versi, misterioso. Una grande storia, non soltanto musicale. È un intreccio di parole, versi e musiche che scattano foto del nostro immaginario attraverso le canzoni, i concerti, gli amici e le riflessioni del grande artista astigiano. Verdelli ha attinto all’immenso patrimonio dell’archivio personale di Conte, unendolo a materiale realizzato ad hoc: interviste, riprese dei tour internazionali e occasioni di una carriera unica. Con una straordinaria carrellata di testimonianze (Benigni, Capossela, Caselli, De Gregori, Bollani, Avati, Arbore, Jannacci e molti altri) il film si inoltra nel labirinto delle canzoni di Conte, anche quelle scritte per gli interpreti più diversi (Adriano Celentano, Enzo Jannacci, Jane Birkin, Caterina Caselli, Bruno Lauzi), oltre che nel labirinto delle sue passioni (il jazz, l’enigmistica, la pittura, il diritto, il cinema). Alla base del progetto c’è una lunga intervista “intima” di Verdelli a Paolo Conte, in cui i racconti di personaggi, canzoni e vicende umane mescolano tenerezza, ironia e charme tipici dell’avvocato di Asti che ci accompagnano in una scoperta continua tra il noto e l’inedito, tra le storie, i versi e le canzoni di quello straordinario altrove che è il mondo di Conte.

 

Trailer: https://www.youtube.com/watch?v=lIDswpwjVdU

Potete acquistare i biglietti in prevendita su https://www.liveticket.it/nuovofilmstudio 

 

La nostra associazione ha adottato tutte le misure anti covid indicate dalla normativa in vigore per garantire una proiezione sicura e senza preoccupazioni. Per maggiori informazioni: https://bit.ly/3c0KIpq

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 24 settembre
lunedì 21 settembre
Convergenze
(h. 07:44)
martedì 15 settembre
L'Italia liberata
(h. 11:52)
sabato 12 settembre
Cambiamo Toti
(h. 15:08)
giovedì 10 settembre
Agorà
(h. 07:46)
domenica 06 settembre
venerdì 04 settembre
mercoledì 02 settembre
Perché no
(h. 18:49)
martedì 01 settembre