Lettere alla Nuova04 ottobre 2020 14:36

Mareggiate e passeggiate a rischio

"E’ veramente assurda tutta la vicenda del progetto della passeggiata di ponente di Savona. I punti dolenti sono molti"

Mareggiate e passeggiate a rischio

"In primo luogo la scarsa lungimiranza del comune di Savona che invece di puntare ad un progetto ambizioso di rilancio della zona di ponente, che ovviamente sarebbe stato un rilancio in chiave turistica dell’intera città di Savona, ha invece puntato ad una passeggiata di minima davvero “modesta”, incredibilmente “modesta”! 

Bando con "suggerimenti importanti" ai progettisti, per cui alla fine ha vinto comunque un progetto scadente, espressione della volontà della giunta, ma anni luce dall’essere un progetto di valore e di qualità. 

Un progetto con una prerogativa unica nel panorama mondiale: una passerella per i pedoni troppo vicina al mare, una passerella che è a metà strada tra gli insediamenti balneari ed il mare stesso con evidente conflitto tra chi passeggia e chi soggiorna al mare.

Questa passerella ha da subito avuto una forte contestazione da parte dei bagni marini, come è naturale.

Oltre all’Associazione Bagni Marini, anche il Comitato Casello Albamare Albisola Savona, e molti altri enti e privati. A nulla valsero le nostre osservazioni. Il progetto "non si tocca"!

Facemmo osservare che già il mare, nel breve giro di pochissimi anni, si portò via la passeggiata a raso spiaggia in legno alle fornaci: lezione inutile! 

Recentemente molte mareggiate hanno dimostrato che il mare può fare tanto: ha distrutto molte infrastrutture balneari e non, e se fosse già esistita la passeggiata  di via Nizza con struttura in legno sulla spiaggia se la sarebbe spazzata via totalmente.  

Una passerella quindi soggetta ad essere estirpata dal mare in breve tempo!

Ottima conoscenza dell’azione del mare da parte dei progettisti: i progettisti "dicono" di aver consultato le mareggiate storiche e di aver tenuto conto della periodicità di 50 anni. 

Ma quella è "storia", che visti i cambiamenti climatici in forte evoluzione vale solo come storia e non come base progettuale.

Negli ultimi 50 anni il livello del mare a Savona è cresciuto di ben 12 centimetri, ed è ancora in crescita. 

Mareggiate di forte intensità hanno "inghiottito" spiagge intere nel 2018, 2019, 2020! 

Che possiamo aspettarci nel futuro? 

Se grandi mareggiate accadevano storicamente ogni 50 anni, adesso accadono una volta all'anno!

Se, la passeggiata, di cui è stata appena assegnato l'appalto di costruzione, sarà completata, ed il mare se la porterà via, ne rifaremo un’altra? E così via? Una passeggiata all'anno?

C'è bisogno di cambiare le parti a rischio! Quì non è questione di visioni politiche ma di buona amministrazione.

Il 29 novembre 2018 il Consiglio Comunale della Città di Savona ha respinto una mozione del movimento M5S di rivedere quella parte del progetto della passeggiata di via Nizza che prevede una struttura in legno appena sopraelevata rispetto alla spiaggia. 

Ostinazione totale nel rispettare il progetto originale. Perchè questa mancanza di lungimiranza e flessibilità? 

Adesso come potremmo definire la presa di posizione del Consiglio Comunale, che dopo la dura lezione della mareggiata del 2018, nulla vuole cambiare? Cocciutaggine? Irresponsabilità? 

Nessuna voglia di impegnarsi per il bene comune? 

Cambiare il progetto costa un po’ di impegno da parte degli amministratori! 

Un privato cittadino che investe soldi suoi una tale passeggiata non l’avrebbe mai fatta progettare, ma nell’ipotetico caso che lo avesse fatto, sicuramente correrebbe a rifare completamente il progetto! 

Il Comune di Savona no: non gliene frega niente. Ed allora? Tanto non sono soldi suoi? 

Dopo il disastroso 2008 con venti ed onde da paura, abbiamo "registrato" anche le mareggiare 2018, 2019 e 2020!

Il  "disastrato" Consiglio Comunale di un Comune  che fa?"

Paolo Forzano

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

venerdì 23 ottobre
mercoledì 21 ottobre
Ma i trasporti no?
(h. 17:46)
lunedì 12 ottobre
martedì 15 settembre
giovedì 10 settembre
Maledetto bitume
(h. 12:45)
venerdì 04 settembre
martedì 01 settembre
mercoledì 26 agosto