News01 maggio 2021 18:34

Senza WC

Sui social savonesi c’è un certo fermento dovuto ad alcune fotografie di persone che liberano gli sfinteri su pubbliche piazze. Non è la prima volta e non sarà l’ultima, se non vengono ripristinati i bagni pubblici

Senza WC

Come sempre divisi tra innocentisti e colpevolisti, da ieri i Savonesi stanno commentando con vigore alcune fotografie poco edificanti che immortalano persone che fanno pipì e non solo all’aria aperta, in due luoghi centrali della città.

Non più tardi di un’ora fa abbiamo visto coi nostri occhi un giovane spavaldo che svuotava felicemente la vescica nella fontanella di piazza Calabresi in Darsena. 

Magari l’avrebbe fatto anche con un bagno pubblico di fianco, chissà.

Però non lo sapremo mai, per la semplice ragione che in questa città i bagni pubblici sono serrati da tempo immemorabile. 

E anche chi non ha i soldi per consumare in un bar patisce certe esigenze.

La campagna elettorale portata avanti nel 2016 dall’attuale giunta era all’insegna di Decoro & Sicurezza, ma qualcosa non deve aver funzionato se l’unica trovata è stata quella della bottiglietta per cani, ché con mezzo litro d’acqua ad ogni pisciatina a Savona servono gli stivali anche col sole.

La prossima amministrazione segnerà in agenda di ripristinare i bagni pubblici?

Almeno chi la farà fuori sarà senz’altro un sanzionabile maleducato.

LNS

Ti potrebbero interessare anche: