Contromano14 novembre 2021 14:32

Il sottomarino arancione

Finché gli sproloqui sono sulla bacheca di Toti pazienza, c’è sempre un social media manager da crocefiggere all’occorrenza. Ma la pagina Facebook di Regione Liguria è - o perlomeno dovrebbe essere - un luogo istituzionale, per quanto virtuale

Il sottomarino arancione


Ieri - con mezza Genova allagata e l’altra mezza franata - il presidente fotografava poetico un raggio di sole, attirandosi i commenti infuriati di tutti i genovesi sommersi: commenti che non deve aver letto con attenzione, visto che ancora oggi è lì a postare arcobaleni anziché domandarsi cosa si può fare per evitare che la città diventi una risaia ogni volta che piove per due ore.

Ma Toti si sa, è un politico e neppure dei più fini: in più un bagno di realismo lo costringerebbe a parlare di una Liguria in condizioni disperate, sia sul piano sanitario sia su quello idrogeologico.

Quindi giù arcobaleni, che almeno non si parla di ospedali, liste d’attesa e fughe di pazienti e tranquilli che allagamenti e frane son lontani da palazzo.

Meno comprensibile è che la pagina ufficiale dell’ente gli vada dietro: davvero ha senso continuare con questa insulsa fiera dell’ottimismo, contest fotografici compresi?

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

lunedì 29 novembre
sabato 27 novembre
martedì 23 novembre
lunedì 08 novembre
domenica 07 novembre
lunedì 11 ottobre
sabato 09 ottobre
martedì 05 ottobre
lunedì 27 settembre
Il ricattoti
(h. 17:49)