Cultura31 marzo 2022 15:41

Shin. Cuore, essenza, mente

Appuntamento sabato 9 aprile alle 17.30 presso la galleria d'arte Bludiprussia ad Albissola Marina per l'inaugurazione della mostra di ceramiche dell'artista taiwanese Hsiao Chin

Shin. Cuore, essenza, mente

La profonda creatività di Hsiao Chin viene proposta per la terza volta ad Albissola Marina dalla galleria d'arte "Bludiprussia" con la mostra di ceramiche "Shin, cuore, essenza, mente", in atto dal 9 aprile al 1 maggio 2022, a cura di Paola Grappiolo.

Si tratta di sedici opere di ceramiche inedite, di cui 14 provenienti da una raccolta Varesina che rendono omaggio a questo artista di fama internazionale nato nel 1935 a Taiwan, dove ora risiede, protagonista dell'arte contemporanea, fondatore di movimenti dell'arte astratta nel proprio ed in altri Paesi, a Milano già nel 1959 a contatto con lo spazialismo, poi ancora più volte in Italia.

La galleria aveva già ospitato nel 1992 e nel 1998 le sue mostre intitolate, rispettivamente," Otto volte l'onda" e "Cosmico", allora allestite di concerto con l'artista Sergio Dangelo, recentemente scomparso.

Da sabato 9 aprile ore 17.30, al 1 maggio 2022

giovedi, venerdi, sabato dalle 17.00 alle 19.00

chiuso dal 22 al 26 aprile

domenica su appuntamento

Hsiao Chin (Shanghai 1935)

Il padre Hsiao Yu-mei è un precursore della musica moderna cinese e fondatore nel 1927 del Conservatorio di Shanghai.

Dopo aver frequentato la facoltà di Belle Arti a Taipei fonda il gruppo Ton Fan di arte astratta, vincendo nello stesso anno una borsa di studio a Barcellona. Nel 1959 si trasferisce a Milano dove incontra gli spazialisti, il gruppo Azimuth e artisti molto diversi da lui quali Lucio Fontana, Roberto Crippa, Piero Manzoni, Enrico Castellani, Sergio Dangelo e si lega in amicizia con Gabriele Mazzotta e Giorgio Marconi.

Nell'agosto del 1961 fonda con Antonio Calderara il Movimento Internazionale Punto (1961-1966), che si propone di trasmettere pittoricamente il trascendere della vita terrena verso quella spirituale.

Nel 1962, dopo una serie di esposizioni europee si trasferisce a New York e, dopo numerose mostre, torna a Milano dove insegna all'Istituto Europeo del design.

Organizza una serie di sue mostre personali presso lo studio Marconi, a Palazzo dei Diamanti di Ferrara, al Museo Civico di Modena. Nel 1977 fonda a Milano il gruppo Surya (Sole), una ricerca della trascendenza partendo dalla consapevolezza dei limiti umani e a Copenaghen, nel 1989, Shakti (Energia), movimento artistico che attinge l'energia creativa dall'Universo stesso.

Nel 1980 torna in Cina, per una serie di eventi dedicati al padre. Rientrato lo stesso anno in Italia tiene corsi all'Accademia di Belle Arti di Urbino, di Brera a Milano e a Torino continuando incessantemente un percorso espositivo internazionale.  Numerose le mostre: al Musèe d'Art Moderne et d'Art Contemporain di Liegi, le retrospettive di Taipei (1995), Taichung (1996), al Bludiprussia di Albissola Marina 1992 “otto volte l'onda” e nel 1998 “cosmico”, la grande mostra del 2001 all'Acadèmie des Beaux-Arts e al Musèe d'Art Moderne et d'Art Contemporain di Liegi, la grande antologica del 2002 a Milano presso lo Spazio Oberdan, Lattuada Arte, Giò Marconi e la Fondazione Mudima, nel 2006 la mostra presso il Museo Nazionale d'Arte di Pechino e una antologica tenutasi nell'inverno del 2009 a Milano.

Nel 2005 il 7 gennaio gli è stato conferito dal Presidente della Repubblica Azeglio Ciampi il titolo onorifico di “Cavaliere della Stella della Solidarietà Italiana”. Attualmente vive a Taiwan.

red

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

domenica 22 maggio
G. Bottione, Madonna del Popolo
(h. 19:07)
martedì 17 maggio
sabato 14 maggio
lunedì 02 maggio
Maggio alla Ubik
(h. 17:52)
mercoledì 27 aprile
martedì 26 aprile
venerdì 22 aprile
martedì 19 aprile
giovedì 14 aprile
giovedì 07 aprile