News21 gennaio 2023 14:32

Polizia, il Siap incontra il Questore di Imperia

Traverso: "Forte preoccupazione per la carenza di personale, non è certo il Festival di Sanremo l’unico impegno che grava sulle forze dell’ordine nell’estremo ponente ligure"

Polizia, il Siap incontra il Questore di Imperia

Mercoledì 18 gennaio insieme al Segretario Provinciale del Siap Bruno Grosso, Roberto traverso (segretario nazionale Siap) ha incontrato il Questore d’Imperia Peritore.

Lo fa sapere lo stesso Traverso, che al Questore ha rappresentato "forte preoccupazione in merito alla carenza degli organici della Polizia di Stato sul territorio provinciale imperiese".

"L’evento ormai internazionale del Festival di Sanremo, per il quale naturalmente vengono impiegate ingenti risorse umane, non deve assolutamente far pensare che sia l’unico impegno che grava sulle forze dell’ordine nell’estremo ponente ligure, territorio estremamente difficile da gestire sotto il profilo della sicurezza per le note infiltrazioni mafiose e per la gestione del flusso migratorio frontaliero che crea problemi non solo a Ventimiglia ma anche su strade autostrade e scali ferroviari e frontiera con la Francia" sottolinea Traverso.

"Le attuali esigue risorse a disposizione fanno emergere gravi criticità in particolare presso i Commissariati di Sanremo e Ventimiglia dove tra l’altro si evidenziano le criticità che incombono sulla Polizia di Frontiera, Polizia Ferroviaria e Polizia Stradale (che ha subito anche la chiusura del Distaccamento di Sanremo)

Inoltre occorre investire anche sul fronte investigativo dove occorre implementare le squadre di polizia giudiziaria visto l’aumento dello spaccio di stupefacenti sul territorio ligure ed altri reati interconnessi a tale dilagante fenomeno gestito per lo più dalla criminalità organizzata di stampo mafioso.

Di fronte ad una situazione degli organici molto difficile occorre che il Questore, con il supporto del neo insediato Prefetto (che andremo ad incontrare appena possibile) intervenga al più presto presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza per far calibrare in modo più equilibrato la nuova distribuzione nazionale degli organici che interesserà naturalmente anche la provincia d’Imperia, che diventerà operativa a partire dal prossimo mese di luglio andando poi a regime nel 2026.

Senza una necessaria modifica gli organici dei due Commissariati di Sanremo e Ventimiglia sarebbero ulteriormente ridotti rispetto agli attuali che come già detto non riescono a sopportare i carichi di lavoro, costretti a tamponare quotidianamente le pressioni che arrivano dal territorio per garantire una presenza significativa sul territorio come per esempio il presidio nell’ospedale di Sanremo per il quale oggettivamente mancano le risorse da impiegare.

Imperia dunque rientra tra quelle realtà operative che dovranno essere ricalibrate nella nuova ripartizione del personale della Polizia di Stato sul territorio nazionale e per farlo occorre che chi rappresenta il Governo e il Dipartimento della Pubblica Sicurezza sul territorio intervengano al più presto.

Il Questore Peritore ha confermato che si attiverà in tal senso e questo rappresenta senz’altro un passo avanti.

Anche le istituzioni locali, a partire dalla Regione ed i Sindaci, devono contribuire attivamente per evitare che questa fase riorganizzativa incida negativamente sugli equilibri sociali dei territori che governano evitando chi commettere nuovamente i gravi errori che sono stati già commessi in Liguria quando ci si è accorti troppo tardi che si stavano chiudendo degli importanti presidi di sicurezza della Polizia di Stato sul territorio ligure" conclude Traverso.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: