Mezza politica21 febbraio 2019 15:40

Sanità, costi pubblici e profitti privati

Andrea Melis (M5S) commenta l'aggiudicazione degli ospedali del Ponente ligure ai privati: "Non parlerei di svolta, bensì di delegare ad altri i profitti, mantenendo tuttavia i costi"

Sanità, costi pubblici e profitti privati

Tre ospedali del Ponente ligure in mano ai privati. Ecco la svolta per la quale la Giunta Toti si è tanto spesa. Un innegabile capolavoro per chi mira a impoverire il pubblico favorendo il privato: l'assessore Viale annuncia sodisfatta e trionfante l'aggiudicazione definitiva in concessione della gestione degli ospedali di Cairo, Albenga e Bordighera. E aggiunge che si tratta di una svolta storica! Certo che lo è, ma per le tasche dei privati! Oltretutto, vantarsi che si sono risolte le difficoltà ereditate dalla precedente Giunta gettando la spugna e cedendo tre ospedali pubblici ai privati è un controsenso. Parimenti, è un controsenso affermare che, così facendo, questa Giunta difende il sistema sanitario pubblico". 

Così, la capogruppo regionale Alice Salvatore, che aggiunge: "Non ci conforta apprendere che 'le strutture resteranno pubbliche MA verranno gestite dal soggetto privato'. E a preoccuparci è quel 'sotto un rigoroso controllo pubblico'. Di chi? Della Giunta Toti amico dei privati?". 

Critico anche il consigliere Andrea Melis, secondo cui: "Più che una svolta, è un'involuzione di come dovrebbe essere gestito il servizio sanitario pubblico. Come sono stati progettati e costruiti gli ospedali in questione, la scelta adottata è senza dubbio quella più lontana dall'idea di risolvere problemi e trovare soluzioni. Non parlerei di svolta, bensì di delegare ad altri i profitti, mantenendo tuttavia i costi".

com

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

lunedì 13 maggio
mercoledì 08 maggio
mercoledì 01 maggio
Bacioni a Casapound
(h. 07:47)
giovedì 18 aprile
Giù di morale
(h. 12:56)
martedì 16 aprile
mercoledì 03 aprile
sabato 30 marzo
lunedì 25 marzo
giovedì 21 marzo
mercoledì 20 marzo
foto: Genova Quotidiana
(h. 12:35)