Sciûsciâ e sciorbî15 gennaio 2020 10:46

Il piano traffico e il vuoto (pneumatico)

Caprioglio e Arecco sono arrivati al redde rationem. Il piano del traffico è il terreno dello scontro finale tra il sindaco e il suo vice. Triste epilogo di un rapporto che non ha mai funzionato (di Bruno Lugaro)

Il piano traffico e il vuoto (pneumatico)

Senza entrare nei contenuti del piano, mi sembra grave che i due non siano riusciti a trovare una mediazione, tale da valorizzare l'impegno generoso di Arecco, lasciando al sindaco ampia facoltà di introdurre modifiche alle proposte.

Si è scelto di andare muro contro muro e questo è il grottesco risultato: il vice sindaco lavora mesi ad una proposta e il sindaco gliela boccia senza battere ciglio.

Non so quale proposta alternativa abbia il sindaco.

Probabilmente nessuna.

Perché qualcuno deve averle spiegato che è meglio non far nulla piuttosto che scontentare l'opinione pubblica, tanto meno a pochi mesi dalle elezioni regionali. Pare si vogliano monitorare per l'ennesima volta i flussi di traffico: un modo come un altro per guadagnare tempo.

Di sedersi intorno a un tavolo ed esaminare le proposte di Arecco (che, detto per inciso, appaiono ragionevoli) non se ne parla nemmeno. Ormai siamo, come detto, al capolinea di un rapporto fiduciario in realtà mai esistito.

Arecco è considerato il guastatore di una maggioranza che non gradisce chi si rifiuta di adeguarsi al vuoto pneumatico.

Ora si tratta di vedere se la Lega sosterrà il suo vice sindaco in questo braccio di ferro con Caprioglio o se pure lo abbandonerà al suo destino per non creare fratture politiche all'interno del centrodestra. 

Bruno Lugaro

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

lunedì 02 dicembre
sabato 30 novembre
domenica 10 novembre
giovedì 17 ottobre
martedì 15 ottobre
mercoledì 02 ottobre
Ma dove Vado?
(h. 12:35)