Salute & Veleni22 ottobre 2019 17:57

Gas, mare e batterie

Un incendio nella sala batterie, a bordo di un traghetto in Norvegia, riapre (o perlomeno dovrebbe riaprire) anche a Savona la questione della nave a gas che, a breve, attraccherà nel nostro porto: la Smeralda, nuova ammiraglia Costa, che non si fermerà agli alti fondali ma moolto vicina alle case, sotto la Torretta

Gas, mare e batterie

Il traghetto ha raggiunto il porto mentre era in corso l’incendio, e sia l’equipaggio che i passeggeri sono stati evacuati in sicurezza.

Ma l’incidente non è rimasto senza conseguenze: le indagini per scoprire le cause dell’incendio sono in corso, e l’Autorità marittima norvegese ha immediatamente emesso una raccomandazione secondo cui tutti gli operatori con batterie dovranno riesaminare le loro valutazioni del rischio, a partire proprio dall’eventuale accumulo di gas.

Il comitato Savona Porto Elettrico, riportando la notizia di quanto accaduto in Norvegia, commenta: “Naturalmente, per una nave con serbatoi contenenti un gas che a temperatura ambiente occupa un volume di 2 miliardi e 200 milioni di litri, attraccata a 50 metri dalle abitazioni, in centro città, non ci sarà problema alcuno, come ci ha assicurato.... Chi ce lo ha assicurato? Ah, nessuno, dite? Eh già, è vero. Nessuno.”

Nonostante quintali di raccomandate inviate alle massime autorità preposte alla sicurezza pubblica, nessuna risposta esauriente, ad oggi, è giunta a tranquillizzare comitato e cittadini.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 14 novembre
martedì 12 novembre
domenica 10 novembre
giovedì 07 novembre
Plastica addio
(h. 06:58)
mercoledì 06 novembre
martedì 05 novembre
sabato 02 novembre
Bormida
(h. 09:00)
sabato 26 ottobre
sabato 19 ottobre
lunedì 14 ottobre