Mezza politica02 novembre 2019 14:53

Tutti gli anni Salò

Ci risiamo: anche quest'anno il Comune di Rapallo non rinuncia a deporre corone sulla lapide dedicata ai caduti della Repubblica Sociale. L'Anpi insorge. Il PCI: in piazza contro questa assurda commemorazione

Tutti gli anni Salò

Il Partito Comunista Italiano condanna duramente quanto in programma per il 4 Novembre, data in cui il Comune di Rapallo commemorerà i caduti della Repubblica Sociale. 

È giunto il tempo di porre fine a quanto sta accadendo nelle istituzioni dove avanza sempre più la tendenza a mettere tutte le vittime, tutti i morti sullo stesso piano. 

Non è così e la storia non si può cancellare!

Non dobbiamo avere timore di affermarlo con decisione contro quei beceri politicanti che “lavorano” nell'intento di far passare per vittime i carnefici. 

Commemorare chi è stato ucciso dai partigiani perché responsabile di eccidi, torture, deportazioni, stupri (innumerevoli e di cui esistono prove evidenti, a differenza delle accuse avanzate ai partigiani senza la benché minima prova nel tentativo di screditare la Resistenza) e di fatto riabilitare il cancro fascista nella società italiana è oltremodo ripugnante. 

Ci uniamo all'urlo di protesta dell'ANPI e scenderemo in piazza al suo fianco contro questa assurda commemorazione che le istituzioni nate con la Costituzione dovrebbero condannare come previsto dall'articolo 4 della legge Scelba.

PARTITO COMUNISTA ITALIANO

Federazione di Genova

Sezione Tigullio

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 22 febbraio
martedì 18 febbraio
lunedì 17 febbraio
sabato 15 febbraio
L’ossimoro
(h. 13:28)
mercoledì 12 febbraio
martedì 11 febbraio
lunedì 10 febbraio