Mezza politica07 febbraio 2020 14:36

Quando il Sindaco si astiene

Noi per Savona sul consiglio comunale - delirio di ieri: "La maggioranza ha dato un’ulteriore prova di arroganza e miopia, bocciando la mozione da noi presentata sulla Sanità"

Mauro Dell'Amico

Mauro Dell'Amico

Una mozione in cui si chiedeva al Comune solo di svolgere uno dei suoi compiti, ovvero farsi portatore dei disagi e delle esigenze dei Cittadini.

Infatti chi malauguratamente capita al Pronto soccorso nei festivi o nei fine settimana, da anni ormai non può contare sulla presenza di specialisti di Oculistica, Ortopedia - Traumatologia, per non parlare dell'assistenza odontoiatrica, assente anche negli ambulatori privati.

La maggioranza però, come è usa fare, non ha accettato la nostra mozione presentando invece una sua mozione, naturalmente definita “urgente”.

Ciò ad onta del fatto che il dottor Giusto, medico e presidente del Consiglio comunale, fosse concorde con la nostra mozione tanto da votarla.

Sarebbe bastato che il Sindaco non si astenesse per ottenere un risultato che avrebbe portato un beneficio a tutti i Savonesi, ma così non è stato.

Questo conferma in noi l’idea che qualsiasi proposta presentata dalle minoranze in Consiglio comunale non venga mai approvata per una mera quanto assurda questione di principio. 

Noi per Savona 

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 22 febbraio
martedì 18 febbraio
lunedì 17 febbraio
sabato 15 febbraio
L’ossimoro
(h. 13:28)
mercoledì 12 febbraio
martedì 11 febbraio
lunedì 10 febbraio