Cose belle19 luglio 2021 12:03

Deep Sea Vortex

Le opere di Massimo Paracchini in mostra a Noli fino al 30 settembre 2021

Deep Sea Vortex

Massimo Paracchini in esposizione presso la Galleria Noli Arte a Noli in  provincia di Savona con nuove opere astratte e informali dal 17 di luglio al 30  settembre 2021.

La prestigiosa Galleria “Noli Arte”, situata in zona centrale a  Noli vicino a Loggia della Repubblica, ha organizzato già diverse mostre  personali dell’artista e da diversi anni ha sue opere in permanenza insieme a  quelle di artisti già affermati in campo internazionale come Athos Faccincani,  Aldo Mondino e Marco Lodola.

Inoltre la Galleria “Noli Arte” nel 2020 aveva  presentato con successo diverse opere di Massimo Paracchini ad Arte  Genova, durante la XVI edizione della Mostra mercato d’arte moderna e  contemporanea.  

La mostra personale di Massimo Paracchini è intitolata “Deep Sea Vortex”e  vuole essere un omaggio al mare perché proprio dalle sue profondità e dalla  sua lontananza l’artista riscopre l’ispirazione e l’intuizione per nuove opere  che indicano un’altra ripartenza dopo i lunghi mesi di lockdown.

Tutte le  opere, fra le quali stavolta ve ne sono anche di scultoree, sono state realizzate  con la nuova tecnica inventata proprio da Paracchini da lui denominata  “Tridimensional Painting”, cioè fondamentalmente una pittura volumetrica  o pittoscultura, dove oltre ai colori puri vengono esaltate le forme e i volumi,  coinvolgendo lo spettatore da più punti di vista, ma soprattutto sul piano  tattile e visivo.  

La mostra personale di Paracchini sarà visibile tutti i giorni dalle ore 10.00  alle ore 23.00.  

Attualmente l’artista ha opere in permanenza e referenze presso la Galleria  Noli Arte, la Galleria Nelson Cornici, Rosso Smeraldo e presso la Casa d’Aste  Meeting Art di Vercelli.  

Dal cuore profondo del mare si origina tutto, dal suo immenso vortice d’amore in  kromoexplosion nascono nuove forme e colori; in uno stato di psicotrance assoluta  l’artista immagina e realizza, attraverso un Free Sprinkling istintivo, un nuovo Universo,  concepito a partire da un microcosmo in grado di espandersi all’improvviso e che tutto  travolge come un uragano senza pari di kromosensazioni e di emozioni, mai contenuto,  e che genererà altri vortici d’amore in crescita all’infinito.  

Heart Vortex in Kromoexplosion, puri flussi di energia cosmica da cui tutto ha avuto  origine attraverso un movimento rotatorio che nasce dalle torsioni dinamiche generate da  un punto centrale, quando dal Kaos del Free Sprinkling Overflowing e Sparkling si darà  vita alla nuova forma astratta, curvilinea e in eterno movimento evolutivo.  

Ho sempre voluto realizzare un’opera in kromotrance a forma di cuore, perché da essa,  dal suo vortice interiore profondo, si origina tutto l’universo che conosciamo, perché da lì  nascono tutte le emozioni e le sensazioni che proviamo, tutti i colori e le forme del mondo  che esprimiamo con una kromoenergia senza pari, come un’onda impetuosa che tutto  travolge attraverso un Free Sprinkling istintivo, senza regole, libero come il vento  dell’anima che non trova mai alcun confine. 

Vortici del mare in Kromoexplosion, torsioni della tela in rilievo che si espandono  all’infinito in Free Sprinkling Overflowing e Sparkling, quando l’artista in Kromotrance  trasfigura ogni immagine in Visione Trascendentale. 

Dal cuore dell’artista in psykotrance, dalla sua energia psichica profonda nasce il grande  Big Bang artistico, Kaos originario di svariate forme, colori e volumi di uno dei tanti  Universi possibili, puntualmente trasfigurato dai movimenti vorticosi iperellittici e  iperdimensionali della transgeometria e reso trascendentale dalla mente in estasi  dell’artista che sa cristallizzare in assoluto ogni tempo e spazio ordinari.  

Dall’onda adimensionale di energia primordiale fluente e vibrante in kromoexpansion si  origina il tutto, atomizzato dalla coscienza a partire da un punto centrale che nel suo  movimento totalmente libero e in rapida espansione darà origine al vortex, produttore di  sempre nuovi Kosmos ordinati, puntualmente trasfigurati dagli abissi profondi  dell’anima e della mente creatrice dell’artista in psicotrance che viene proiettato  all’improvviso in una dimensione totalmente estatica fuori dal tempo e dallo spazio  ordinari.  

Alla fine si torna all’origine di tutto, al Vortex dell’oceano che ha dato vita con il suo  eterno movimento rotatorio psykedelico a tutto l’Universo vibrante, caotico, multiforme,  senza limiti, al punto primordiale da cui si genereranno infinite cromie e sempre nuove  forme in grado di espandersi all’infinito o in direzione rettilinea o curvilinea, generando  vere Kromoexplosion che si diffondono all’infinito, dando origine a sempre nuove visioni  trascendentali.  

E’ necessario per l’artista allargare la propria coscienza e superare la realtà arcadico euclidea della semplice esperienza attraverso un tetracromatismo psykedelico  trascendentale indotto da una psykotrance attiva profonda che trasformerà ogni singola  immagine in pura visione dinamica, astratta, in eterno movimento evolutivo, a partire  dall’atomo vortice da cui deriverà tutto il nuovo Universo di forme, di colori e di volumi.  

Ogni vera esperienza artistica ci porterà sempre al di fuori del tempo e dello spazio, ci  indurrà a scoprire continuamente nuovi universi mentre si amplificherà in modo deciso la  nostra sfera senso-percettiva e tramite la trance psykedelica, indotta da un  tetrachromatismo trascendentale, la nostra coscienza all’improvviso dalla quiete estatica si  espanderà e ci permetterà di superare qualsiasi realtà circostante e di travalicare qualsiasi  confine e con la kromoevolution del pensiero si potrà raggiungere finalmente la nuova  visione globale che è all’origine di tutte le forme, i colori e i volumi.  

Da “Eidetica Trascendentale dell’arte” di Massimo Paracchini 

com

Ti potrebbero interessare anche: