Lettere alla Nuova17 settembre 2021 08:30

Noi non ci saremo

Il Coordinamento Antifascista Savona: "non saremo a contestare il leader leghista, ma chiediamo a tutti i candidati quale sia la loro posizione su antifascismo, antirazzismo, antisessismo, ambientalismo"

Noi non ci saremo

Oggi sarà a Savona l’ex ministro Salvini
a sostegno del candidato sindaco di centro destra e, pensiamo noi, a pompare sicurezza e decoro.
Una visita per noi e per tutto l’Antifascismo savonese ovviamente sgradita,
pensando anche al fatto che lo sproloquio populista del parolaio milanese
avverrà in una piazza intitolata e dedicata alla memoria di Sandro Pertini!
Nonostante la “svista” di Prefetto e Questore,
noi non saremo a contestare il leader leghista.
Questo perchè dovremmo contestare la presenza di molti altri personaggi
che arrivano da Roma a sponsorizzare i vari candidati, ben sapendo che la loro presenza è solo un teatrino
per mostrare una finta vicinanza alle realtà locali e ai loro problemi.
Personaggi che si sono spesso resi complici di politiche repressive nei confronti
di immigrati, lavoratori e di chiunque contesti in piazza le direttive imposte dal sistema
del quale sono i principali garanti.
Politiche repressive portate avanti come soluzione più semplice,
senza mai un'analisi di fondo dei vari problemi con la ricerca delle cause,
analisi che dovrebbero essere parte integrante di un sistema che si dice democratico.
Personaggi che, come divi dello spettacolo, sono in tournée elettorale
per le città considerate più importanti ai fini del risultato finale.
Tristi figuri che dimostrano il fallimento di una politica che,
in realtà come la nostra per esempio, sostiene liste “civiche” e candidati della “società civile”
non essendo in grado di scendere in campo solo con le proprie forze
e con programmi legati esclusivamente ai principi delle forze stesse.
A Savona, a parte una sola realtà politica, succede questo.
La nostra scelta è dettata dalla volontà di evitare ogni strumentalizzazione a fini elettorali,
i savonesi conoscono bene i valori che ci ispirano:
antifascismo, antirazzismo, antisessismo, ambientalismo.
Valori che dovrebbero far parte di ogni società civile,
di ogni comunità piccola o grande essa sia.
A tale proposito chiediamo a tutti i candidati sindaco quale sia la loro posizione in merito,
visto che si troveranno, nell'assumere il loro incarico, a giurare sulla Costituzione
basata proprio sui valori nati dalla lotta di Resistenza.
Sarebbe gradita una pubblica risposta anche dai singoli candidati consiglieri,
molti li conosciamo e sappiamo il loro pensiero,
dimostrato anche dalla loro partecipazione alle nostre iniziative,
ma molti sono alla loro prima esperienza e stimolano la nostra curiosità
visto che si sente sempre parlare di discontinuità con la giunta precedente,
giunta che sull'antifascismo ha mostrato in più occasioni ambiguità e poco rispetto!!
Attendiamo, con tutti gli antifascisti savonesi, la risposta.
Noi non ci saremo, ma ci siamo. Ora e sempre Resistenza.
COORDINAMENTO ANTIFASCISTA SAVONA

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

martedì 19 ottobre
domenica 17 ottobre
Il ponte tanardo
(h. 19:31)
venerdì 15 ottobre
mercoledì 06 ottobre
mercoledì 29 settembre
lunedì 20 settembre
giovedì 16 settembre
lunedì 23 agosto
giovedì 19 agosto