News24 novembre 2022 15:51

Priamar, un parco dentro e fuori le mura

L'assessore Becco: “La Fortezza sarà al centro di un ampio sistema di verde, ricco di contenuti e possibilità di utilizzo, all'interno del quale si inserisce anche il progetto PNRR relativo all'ex piscina Trento e Trieste”

Priamar, un parco dentro e fuori le mura

La giunta ha approvato le linee di indirizzo che andranno sviluppate all'interno del progetto 'Un parco dentro e fuori le mura” per la riqualificazione del Priamar. 

Per realizzare il progetto l'amministrazione si è aggiudicata nei mesi scorsi 56mila euro dal bando Next Generation WE della Fondazione Compagnia di San Paolo.

Il futuro masterplan dovrà ragionare su una superficie complessiva di 95.400 mq all'interno dei quali vengono identificati 4 ambiti di riqualificazione (il verde all'interno del Priamar; l'ultimo lotto dei giardini del Prolungamento; alcuni volumi inutilizzati posti a ridosso del lato ovest delle mura perimetrali; la passeggiata Trento Trieste) che dovranno poi integrarsi con l'ex piscina in fase di recupero grazie ai fondi PNRR che la renderanno uno spazio dedicato allo sport e ai giovani.

“Il progetto – spiega l'assessore all'Urbanistica, Ilaria Becco - è fondamentale per poter accedere alle varie linee di finanziamento, come il Fesr 2021-2027. Obiettivo dell'amministrazione è portare a termine un intervento organico e di ampio respiro con progetti coerenti tra loro che rendano l'area del Priamar fortemente attrattiva da un punto di vista turistico ma anche facilmente fruibile dai savonesi anche grazie alle nuove funzioni che saranno inserite nella ex piscina”. 

Il masterplan individua nel verde il fil rouge, l'elemento connettore tra interno ed esterno, tra la Fortezza e la città, tra il giardino all'interno delle mura e quello sottostante. 

“Un parco dentro e fuori le mura - spiega ancora Becco - delineerà un ampio sistema di verde di grande qualità paesaggistica e ambientale, ricco di contenuti e possibilità di utilizzo: svago, socializzazione, attività fisica”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche: