Contromano17 aprile 2020 11:33

Campagna elettorale continua 3 >> le responsabilità

“Da domani Genova sarà tappezzata da manifesti per dire un semplice, sentitissimo "grazie" a tutto il personale sanitario impegnato in uno sforzo enorme fin dall’inizio di questa emergenza. La campagna di affissioni, lanciata da Regione Liguria e Comune di Genova, che ha offerto i suoi spazi gratuitamente, riporterà una serie di immagini ai nostri sanitari impegnati in prima linea scattate nelle ultime settimane dai fotoreporter Marco Balostro e Astrid Fornetti e pubblicate sul Secolo XIX (anche loro hanno donato il materiale gratuitamente).”

Campagna elettorale continua 3 >> le responsabilità

Così si conclude il serale comunicato stampa monstre di Regione Liguria, mentre Toti invoca, sull’apposito Primocanale, la necessità di “ragionare sullo scudo penale per la classe dirigente italiana che ha gestito l'emergenza coronavirus”.

È sempre più difficile non cadere nel giustizialismo e nel populismo, quando si leggono dichiarazioni di questa portata.

Scudo penale? 

E perché? 

Se gli stipendi son da decisori (e gli stipendi regionali son da stradecisori) l’onere della responsabilità, ben remunerato, non può essere falciato. 

I processi devono essere equi e prendere in considerazione il momento, ma devono svolgersi se le indagini rilevano motivi per procedere.

Quanto al “grazie” appeso per strada, siamo certi che medici, infermieri e sanitari concorderanno con noi sul fatto che il miglior ringraziamento sarebbe finirla di affossare la sanità pubblica, partendo dall’abolizione dell’inutile e costosissima Alisa per impiegare le risorse dove davvero servono, anziché per lo stracommissario in turno permanente e i suoi devoti scudieri.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

venerdì 29 maggio
giovedì 28 maggio
lunedì 25 maggio
sabato 23 maggio
mercoledì 20 maggio
martedì 19 maggio
sabato 16 maggio
giovedì 14 maggio
mercoledì 13 maggio
Benvenuta estate
(h. 15:55)