Contromano05 maggio 2020 11:56

Ave Toti, morituri te salutant

Ormai parla in terza persona come Cesare il presidente di Regione Liguria, secondo il consolidato metodo Salvini

Ave Toti, morituri te salutant

Così scrive sdegnato in risposta a Ferruccio Sansa, che ha osato contestare la sua ennesima campagna pubblicitaria pagata con le tasse dei contribuenti: “Il mio peccato? Aver dedicato ai liguri questa frase "Noi, fieri, tenaci. Liguri", nell'ambito di una campagna istituzionale di Regione Liguria, dove di Toti non vi è neanche l’ombra.” 

Che poi lui ligure neppure lo è, ma pazienza. 

E ancora: “Gli unici che provano a cambiare l'opinione pubblica (sic) sono quelli che pur di attaccare Toti sono pronti addirittura a smentire gli scienziati, inventano primati negativi e tifano affinché i bollettini giornalieri vadano male, insinuando che falsifichiamo i numeri e riportando come ufficiali solo quelli della Protezione Civile”. 

Quindi dobbiamo dedurre che fior di epidemiologi, in testa Valerio Gennaro, “inventino” i dati pur di spodestare il nostrano Cesare: meno male che a controbilanciare questi gufi c’è il suo candidato assessore alla Sanità, quello che “basta allarmismi, non si muore di coronavirus”.

Su una cosa però Toti ha ragione, quando si chiede “precisamente contro chi starei gareggiando? Perché non l'ho capito”. 

Ecco, non l’abbiamo capito neppure noi e sarà meglio che il centrosinistra in videoconferenza trovi alla svelta una quadra su alleanze e candidato, perché altrimenti tra sondaggi e similsondaggi l’unico che ad oggi è in lizza sarà il primo per forza. 

Noi ci contentiamo di SWG, che “Cambiamo” lo dà all’1 % da quando è nato e non sale di un centesimo da lì.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 28 maggio
lunedì 25 maggio
sabato 23 maggio
mercoledì 20 maggio
martedì 19 maggio
sabato 16 maggio
giovedì 14 maggio
mercoledì 13 maggio
Benvenuta estate
(h. 15:55)