Contromano12 luglio 2020 15:17

Tra le righe di Toti

Mentre continua lo stage da guida turistica il presidente di Regione Liguria approfitta dell’ennesima domenica di caos sulle autostrade per chiarire la sua posizione sulla revoca ad Aspi

Tra le righe di Toti

 

“La soluzione - scrive Toti tra un calice di bianco in riva al mare e una notte stellata in piazza De Ferrari - non può essere usare i soldi dei contribuenti e dei correntisti postali per comprare autostrade.”

Siamo lieti che Toti si occupi di come vengono utilizzati i soldi dei contribuenti, specie se leggiamo quanto anticipato da Repubblica sulla relazione della Corte dei Conti secondo la quale la Regione Liguria compirebbe “operazioni elusive sul bilancio”.

“Servono invece - prosegue Toti - nuove regole per chi le gestisce, più investimenti, più opere, soprattutto per la Liguria che ha pagato e sta pagando il prezzo più alto.”

Tra le righe appare l’inevitabile: più soldi, magari da affidare proprio ad Aspi per le “nuove opere” e magari anche per le manutenzioni cui avrebbe già dovuto provvedere in tutti questi anni, dal momento che i dividendi c’erano e belli sostanziosi.

Il sedicente paladino dei liguri si dimostra insomma un’altra volta paladino di Autostrade per l’Italia.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

venerdì 07 maggio
mercoledì 28 aprile
domenica 25 aprile
domenica 18 aprile
domenica 04 aprile
lunedì 29 marzo
Modello cellophane
(h. 15:44)
venerdì 26 marzo
mercoledì 24 marzo
domenica 21 marzo