Mezza politica31 luglio 2020 07:21

Villa Zanelli: la campagna elettorale a sbafo è vietata dalla legge

Il Movimento 5 Stelle: "Toti organizza, con la complicità del Sindaco, una conferenza stampa per annunciare l’avvio dei cantieri di villa Zanelli: ancora una volta il centrodestra sfrutta iniziative istituzionali, inventando un’inaugurazione dei lavori, con il fine di sfruttarla per meri ritorni elettorali"

Villa Zanelli: la campagna elettorale a sbafo è vietata dalla legge

Continuano dal Movimento: "Tali iniziative sono vietate a far data dalla convocazione dei comizi avvenuta il 23 luglio scorso, in forza alla legge 28/2000 che vieta alle amministrazioni di effettuare qualunque forma di comunicazione, a meno che non sia indispensabile a garantire l’efficace assolvimento delle funzioni.

Questo per evitare che i soggetti istituzionali che si ricandidano possano sfruttare la loro posizione di indubbio vantaggio per organizzare iniziative volte a veicolare un’immagine positiva dell’amministrazione e quindi cavalcare tali iniziative come forme di cosiddetta propaganda mediata.

L’AgCom è già intervenuta più volte nel corso degli anni a censurare questo tipo di iniziative, che costituiscono di fatto campagna elettorale attraverso mezzi e risorse pubbliche, motivo per cui abbiamo depositato un esposto al Corecom e nei prossimi giorni segnaleremo anche alla Corte dei Conti se le spese correlate sono legittime.

È inoltre curioso notare come il Comune abbia provveduto a sistemare verde e aria condizionata proprio in funzione dell’evento, mentre in tempi normali nessuno se ne sarebbe occupato: siamo al paradosso che conviene avere più passerelle elettorali per vedere l’amministrazione curare la città.

Duole constare inoltre che non c’è nulla da festeggiare o propagandare: la regione userà 5 milioni di euro di fondi pubblici per recuperare una villa patrimonio dei savonesi per trasformarla in un B&B di lusso, lasciando alla pubblica fruizione solo un misero museo del costume da bagno, che ovviamente andrà gestito a costo della collettività.

Ancora una volta il centrodestra fa scempio dei beni e delle risorse pubbliche solo per esporre un vessillo, ma a fini pratici i savonesi ci rimetteranno due volte, perché pagheranno il recupero della villa e non potranno fruirne in maniera efficiente."

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

domenica 09 agosto
Ma senza premio no?
(h. 09:32)
giovedì 06 agosto
domenica 02 agosto
sabato 01 agosto
Ladri di idee
(h. 18:09)
venerdì 31 luglio
giovedì 30 luglio
martedì 28 luglio
lunedì 27 luglio
sabato 25 luglio