Contromano24 gennaio 2021 11:49

Sanremo e la cultura della vergogna

L'italico Festival rischia di diventare l’ennesimo schiaffo alla cultura chiusa per covid: forse per questo, dopo lo sfogo di Moni Ovadia, tutti si affannano a chiarire che il pubblico sarà esclusivamente di “figuranti” (sic), che non ci saranno set all’aperto con rischio di assembramenti, e che è perfino tramontata l’ideona della nave da crociera per ospitare il pubblico

Sanremo e la cultura della vergogna

“Se Sanremo è più importante della cultura allora questo paese è perso per sempre. 

Se non si capisce quale è il valore prioritario della cultura e si favoriscono le kermesse mediatiche vuol dire che questo paese sarà sempre un paese miserabile, e non crescerà mai” dichiarava Ovadia all’Adnkronos due giorni fa, aggiungendo “Se tu non dai una ragione concreta sul perché chiudi un luogo (il teatro) che è sicuro dal punto di vista sanitario si vede che tagliare con l'accetta ti fa più comodo. In Italia cultura e istruzione dovrebbero essere, insieme a Stato sociale e sanità, i primi quattro punti dell'agenda politica. 

Tutta la cultura è considerata il fanalino di coda del paese, invece è quella che crea l'identità della comunità nazionale. Gli addetti allo spettacolo dal vivo sono 500mila e con le loro famiglie sono più di due milioni di persone e anche loro devono vivere. 

Tutti pensano che ci siano solo gli attori famosi ma non è così, bisogna considerare la cultura per quello che è: un bene primario, il pane della salute sociale e della salute di una comunità nazionale.

Tutto questo è assurdo e le ragioni sono sicuramente poco nobili”.

Da qui la corsa ai ripari: il pubblico ci sarà ma sarà di figuranti (chissà poi perché debba esserci per forza: tutti i programmi TV vengon fatti senza pubblico da ormai un anno), niente più nave, niente set fuori dall’Ariston, ridotto il parterre per la stampa.

Gli esperti approvano.

E non si saprà mai cosa sarebbe successo senza l’alzata di scudi di un regista e attore tra i più noti in Italia.

Perché Sanremo è Sanremo.

Per sapere chi siano tutti gli altri basta rivedere il marchese del Grillo.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 25 febbraio
martedì 23 febbraio
domenica 21 febbraio
sabato 13 febbraio
sabato 06 febbraio
Gradinata Draghi
(h. 08:57)
venerdì 05 febbraio
giovedì 04 febbraio
Lascia o raddoppia?
(h. 18:13)
martedì 02 febbraio
lunedì 01 febbraio