Contromano11 dicembre 2019 07:55

I botti pelosi

Fuochi no. Poi fuochi sì. Adesso di nuovo fuochi no. Anzi sì: però non il 31, il 20

I botti pelosi

La Regione, scrive il Decimonono, ha tagliato i fondi per i festeggiamenti del Capodanno, per cui tanto vale far bella figura con le associazioni animaliste che da anni si sgolano, insieme a tutte le migliaia di proprietari di cani gatti cavie e uccellini per evitare questo sperpero inutile e dannoso.

Tanto più che il 20 dicembre a quanto pare ci pensa Costa a offrire i fuochi d’artificio, per celebrare l’arrivo della Smeralda a gas, e a caval donato mica si può guardare in bocca: per un tal evento anche gli animali saranno felici di adeguarsi.

Continuiamo pure a barattar polmoni con alberi di Natale e cotillon gentilmente offerti, ma almeno evitiamo di dire che lo facciamo per gli animali perché è evidente che, in questa città, i diritti di tutti gli esseri senzienti e respiranti vengono molto dopo i voleri dei signori armatori.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 18 gennaio
venerdì 17 gennaio
giovedì 16 gennaio
Scusaci Sandro
(h. 09:48)
mercoledì 15 gennaio
sabato 11 gennaio
venerdì 10 gennaio
mercoledì 08 gennaio
sabato 04 gennaio
martedì 31 dicembre