Contromano06 giugno 2019 08:44

Darsena: delirio a spese pubbliche

Che poi, capiamoci: fossero quei dragaggi lavori di pubblica utilità, uno sopporterebbe più di buon grado frastuoni e vibrazioni. Ma questo spreco è una piena vessazione al buon senso. E alla pubblica quiete

Darsena: delirio a spese pubbliche

L’aspetto delirante è che i cittadini che stanno pagando quei lavori con i loro tributi, sono quelli maggiormente danneggiati. Ma N.S. l’Autorità Portuale se ne sbatte di tutto e di tutti. E caccia 13 milioni di soldi nostri a quelli del Mose di Venezia, affinché sistemino - non già la Madonnetta - ma l’approdo di un privato come Costa Crociere, che IVI ormeggerà la Smeralda, una bombola di gas in pressione al centro della città. 

Spese pubbliche e pubblici disagi per favorire una compagnia privata alla faccia di ogni principio di precauzione. Cosa ne penserà la Corte dei Conti? 

Intanto i canavesi e le loro ideone continuano ad imperversare alla faccia di un Comune in ginocchio che conta ormai come il due di picche, e che non si sta mostrando neppure in grado di tutelar salute e quiete pubblica. A fronte di cittadini come minimo preoccupati per le vibrazioni delle loro case, e vessati da una pressione acustica di oltre 90 decibel, rispondono in coro: "monitoreremo".

Già sentita con l'inquinamento, se non ricordiamo male: ed è notizia di ieri che secondo il rapporto Transport & Environment (http://www.lanuovasavona.it/2019/06/05/leggi-notizia/argomenti/salute-veleni/articolo/203-navi-da-crociera-in-europa-inquinano-20-volte-piu-di-tutte-le-automobili.html) Costa Crociere e MSC Crociere sono le compagnie che emettono  la maggior quantità di inquinanti nei mari dell’Unione. 

E pazienza se giusto ieri a Gela l’esplosione di una modestissima bombola di gas di una polleria ha provocato 20 feriti. 

Savona subisce al solito la protervia dei potentati non eletti, che buttano soldi nostri per far buchi e casino.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 02 luglio
Qualcuno li aiuti
(h. 18:18)
martedì 30 giugno
domenica 28 giugno
mercoledì 24 giugno
HaraIRI
(h. 15:31)
martedì 23 giugno
domenica 21 giugno
sabato 20 giugno
Quarantatre
(h. 11:59)
venerdì 19 giugno