Contromano01 gennaio 2022 09:48

L’amaro del capodanno

Buon 2022. Comunque

L’amaro del capodanno

La stessa gente che ha tagliato 40 miliardi di euro in dieci anni alla sanità pubblica ora si erge a inflessibile giudice, gettando sulle spalle dei cittadini la responsabilità della propria incapacità e assenza di lungimiranza.

L’inflazione si prepara a spellare vivi quelli che avranno ancora la fortuna di esserlo.

Scienziati, banchieri, economisti e influencer occuperanno ancora il posto lasciato vacante da una politica che non sa più che fare di se stessa, né di noi.

Sullo sfondo, migranti che muoiono in mare o ai confini della civile Europa, morti sul lavoro, corruzione, mafia, burocrazia ottusa, precarietà e incertezza.

Un quadro da brivido che non cercheremo di addolcire con irrealizzabili chimere, ma qualche auspicio rimane: che nell’acuirsi delle diseguaglianze, della povertà e della solitudine cresca finalmente una politica consapevole e intenzionata a difendere i diritti umani, sociali e civili.

E che il prossimo Presidente della Repubblica, donna o uomo che sia, si dimostri irremovibile nemico dei fascismi vecchi e nuovi e tenacemente fedele alla Costituzione, che dell’Italia è il tesoro più ostinato e prezioso.

A noi non resta che scrivere quel che vedremo e augurare ai Lettori che da omicron a omega il passo sia ancor più breve del salto da delta a omicron, e in generale che l’alfabeto greco torni a fare il suo lavoro: popolare gli incubi dei maturandi e i sogni degli amanti di Omero.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

lunedì 08 agosto
sabato 06 agosto
Asserragliati
(h. 09:41)
mercoledì 03 agosto
Pillole di campagna
(h. 15:28)
lunedì 01 agosto
mercoledì 06 luglio
giovedì 02 giugno
Karaoke alla Carta
(h. 13:03)
sabato 21 maggio
domenica 08 maggio
L'onta di una cifra
(h. 18:41)
mercoledì 27 aprile
Zitto zitto
(h. 12:03)