News14 giugno 2022 15:24

L'ennesima fuga

Arboscello (PD): “Ancora una volta l’assessore alla Sanità Toti dimostra di non essere in grado di assolvere fino in fondo al suo ruolo istituzionale: abbandona il consiglio per altri impegni e lascia senza risposta due interrogazioni sulla sanità savonese”

L'ennesima fuga


“Per l’ennesima volta Toti dimostra un’assoluta mancanza di rispetto nei confronti del consiglio e dei consiglieri. Dopo oltre due ore di consiglio e di attesa nella speranza di ottenere delle risposte alle mie interrogazioni sulla Sanità savonese, Toti annuncia di dover  lasciare l’aula temporaneamente, ma alla fine non torna più, facendo cadere nel vuoto le istanze dei cittadini. Non è così che si assolve al proprio ruolo istituzionale: non solo Toti infatti ha impegni sul territorio, ma anche i consiglieri, che per esserci, però, li rimandano”. Così il consigliere regionale del Partito Democratico Roberto Arboscello, dopo l’ennesima ‘fuga’ di Toti dall’aula.

“Il risultato alla fine – argomenta Arboscello - è che due temi importanti della sanità ligure sono rimasti senza risposta: uno sul futuro del personale  che opera nelle pediatrie, che dal primo luglio dipenderà direttamente dal Gaslini e un altro sulla carenza di neurologi in Asl 2, nonostante l’imminente (almeno si spera) apertura del centro Ictus di Savona”.

“Toti – conclude il consigliere - non ha neanche avuto, come in altre occasioni,  l’accortezza di delegare un altro assessore a rispondere al suo posto, non mantenendo la parola data e venendo meno a un impegno istituzionale, che ancora una volta dimostra di non essere in grado di assolvere fino in fondo”.

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA