Contromano18 dicembre 2021 18:19

Sfratti di Natale

Leggiamo di un numero esorbitante di sfratti esecutivi che rallegreranno il Natale di quattrocento o cinquecento famiglie del Savonese. L’epidemia non è finita, ma gli aiuti evidentemente sì: forse l’agognato “ritorno alla normalità” prevede che le persone che non possono pagar l’affitto, magari proprio perché col covid hanno perso il lavoro, vengano gettate in strada

Sfratti di Natale

Ne dà notizia oggi il Decimonono, che riporta le parole del Sindacato inquilini: "In assenza di una politica abitativa seria, soluzioni a portata di mano non ce ne sono”.

Certo che se salate tasse continuano a colpire i proprietari come se l’affitto lo percepissero regolarmente ogni mese, gli sfratti diventeranno una necessità.

Per non parlare dell’edilizia popolare, tema che il glorioso Piano di Ripresa e Resilienza a quanto pare non prevede neppure.

Il cosiddetto governo dei migliori pare essersi dimenticato di una grave emergenza sociale, se neanche l’ultima finanziaria prevede un intervento specifico per alleggerire la scure che sta per colpire centinaia di famiglie solo qui da noi.

Un’ulteriore peso che si appoggerà sulle spalle già sovraccariche del Terzo settore e del volontariato, mentre le responsabilità come al solito non son di nessuno: non delle case inagibili di Arte, non della Regione di Toti che getta sette milioni in propaganda e non trova i soldi per aumentare i fondi destinati a chi ha bisogno, non della politica nazionale tanto dedita a impedire il voto per non perdere un anno di stipendio da offendere il Paese con la sola ipotesi di Silvio Berlusconi come futuro presidente della Repubblica.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 01 gennaio
domenica 12 dicembre
Ma tre passi no
(h. 17:28)
venerdì 10 dicembre
lunedì 29 novembre
sabato 27 novembre
martedì 23 novembre
domenica 14 novembre
lunedì 08 novembre
domenica 07 novembre
lunedì 11 ottobre