Cultura19 aprile 2022 08:57

Sandro Fuga e il pianoforte

Appuntamento con l’Associazione Rossini venerdì 22 aprile alle 18 alla sala Stella Maris di Piazza Rebagliati per la conferenza - concerto di presentazione dell'incisione integrale delle tre sonate per pianoforte di Sandro Fuga

Sandro Fuga e il pianoforte

Venerdì 22 aprile alle ore 18.00, alla Sala Stella Maris, nell'ambito della stagione concertistica dell’Associazione Rossini  è  in programma  una CONFERENZA – CONCERTO di presentazione dell'incisione integrale, edita dalla Naxos, delle tre sonate per pianoforte di Sandro Fuga nell’interpretazione di tre affermati pianisti: Giacomo Fuga, Carlotta Fuga (figli dell’autore) e Claudio Voghera.

Si tratta di una novità discografica importante perché riporta all’attenzione del mondo musicale tre opere di grande interesse nel panorama del pianismo italiano del Novecento non molto consistente per quanto riguarda la forma sonata. Sandro Fuga (1906-1994) è stato prima docente di pianoforte e composizione al Conservatorio Verdi di Torino, poi Direttore dello stesso Conservatorio, membro dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e dell'Accademia Nazionaòle Luigi Cherubini di Firenze. 

La conferenza, tenuta dal musicologo Flavio Menardi Noguera, responsabile della Sezione Musicale di Conservazione della Biblioteca Mediateca Finalese, che ha collaborato al progetto con le note critiche del CD, sarà seguita dall’esecuzione del primo tempo di ogni Sonata. La prima sonata è del 1957, la seconda del 1976 e la terza, inedita, del 1980. Per le ultime due si tratta di una prima incisione mondiale.

“La sincerità e l’onestà del compositore, fedele a un programma di comunicazione, senza il quale per lui non aveva senso il fatto creativo, traspare in ogni sua opera, e in modo lampante in queste pagine. Per questa profonda fiducia nell’uomo, la musica delle tre Sonate di Fuga risulta dunque espressiva, eloquente ed emotivamente coinvolgente” (dalle note critiche).  

PROGRAMMA

Sonata n. 1  (1957) I. Moderato – Tormentoso Giacomo Fuga, pianoforte 

Sonata n. 2  (1976) I. Moderato Carlotta Fuga, pianoforte 

Sonata n. 3 (1980)  I. Moderatamente lento – Molto allegro Claudio Voghera, pianoforte  

INFORMAZIONI: associazione.rossini@fastwebnet.it 334 3353592  

Sandro Fuga (Mogliano Veneto 1906 - Torino 1994)

Ha compiuto gli studi di pianoforte, organo e composizione presso il Conservatorio Verdi di Torino studiando con musicisti quali Luigi Perracchio, Franco Alfano e Giorgio Federico Ghedini.

Oltre all’attività pianistica, ha iniziato, presso il Conservatorio torinese, l'impegno didattico, insegnando pianoforte, composizione e infine, nel 1966, assumendone la direzione. Nella sua vasta produzione musicale, che abbraccia tutti i generi, dall'opera, all'oratorio, alla musica sinfonica, vocale e strumentale da camera, ricordiamo l’opera Confessione del 1960, la Toccata per pianoforte e orchestra (Premio Trieste 1952), Ultime lettere da Stalingrado per voce di lettore e orchestra (Premio Marzotto 1958) e la più recente Terza Sonata per violino e pianoforte del 1989 vincitrice del Premio Psacaroupulo assegnato dalla critica musicale torinese nel 1991. Era membro dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma e dell’Accademia Nazionale Luigi Cherubini di Firenze.

Carlotta Fuga, pianoforte

Nata a Torino in una famiglia di musicisti, consegue nel 1989 (studiando parallelamente canto lirico) il diploma di pianoforte presso il Conservatorio Verdi di Torino. Terminati gli studi, inizia un’intensa attività concertistica in formazioni cameristiche distinguendosi in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Docente di Teoria e Solfeggio presso il Conservatorio Vivaldi di Alessandria (1994), dallo stesso anno è insegnante di pianoforte principale presso il Civico Istituto Musicale di Avigliana, inserito tra gli istituti regionali ad orientamento musicale, diventandone in seguito, Direttore Responsabile. Con il fratello Giacomo si è esibita in importanti rassegne tra le quali il Festival Settembre Musica di Torino. Il profondo interesse per la musica da camera, la porta nel 1995 a fondare, in ricordo del padre, l’Associazione Sandro Fuga, della quale è responsabile artistica e organizzativa. 

Giacomo Fuga, pianoforte

Torinese, si è diplomato, a diciassette anni, in pianoforte al Conservatorio Verdi di Torino, dove ha compiuto studi di Composizione e di Direzione d’orchestra. Premiato in alcuni concorsi pianistici internazionali, ha subito intrapreso una notevole attività concertistica suonando in sedi prestigiose quali, l’Auditorium Rai di Torino, l’Accademia S. Cecilia e l’Auditorium del Foro Italico di Roma, E’ stato ospite, tra le altre, dell’Orchestra di Santa Cecilia, la Sinfonica della RAI di Torino e Roma, dell’Ensemble of Tokio. Dal 1987 è componente del Trio di Torino (con Sergio Lamberto, violino e Umberto Clerici, violoncello), vincitore del 1° Premio al Concorso Viotti di Vercelli e del  2° Premio al Concorso di Musica da Camera di Osaka, col quale svolge un’intensa attività concertistica suonando anche in Francia, Austria, Svizzera, Germania e Giappone dove, nel 1995, ha effettuato una lunga tournée di concerti esibendosi anche come solista con orchestra al Fuji Festival. Nella formazione di quintetto con pianoforte ha vinto il 2° premio al Concorso Internazionale di Trapani. La sua discografia comprende opere di Faurè, Dukas, Bizet e Sandro Fuga e con il Trio di Torino ha inciso musiche di Chopin, Brahms, Shostakovich e  Rachmaninov. Tutte le registrazioni sono pubblicate dalla Real Sound.

Claudio Voghera, pianoforte

torinese, si è diplomato al Conservatorio della sua città. Ha poi approfondito il repertorio solistico e quello cameristico con  Aldo Ciccolini e il Trio di Trieste. Con il violinista Francesco Manara ha formato un duo che lo ha portato a suonare per le principali istituzioni musicali in Italia e all’estero e a cui è stato assegnato il “Grand Prix de Sonates pour Violon et Piano” dell’Accademia di Losanna. Insieme a Manara e al violoncellista Massimo Polidori ha fondato il Trio Johannes, con il quale ha vinto il secondo premio al Concorso Premio Trio di Trieste, il secondo premio all'International Chamber Music Competition di Osaka e la vittoria all’Internatio-nal Concert Artists Guild Competition di New York. Ha suonato per le principali società concertistiche italiane quali Unione Musicale Torino, Amici della Musica di Padova, Vicenza, Verona, Firenze, Palermo, Società dei Concerti di Milano, MITO SettembreMusica, Scuola di Musica di Fiesole e Ravenna Festival. E' docente di pianoforte principale al Conservatorio di Torino e tiene corsi di perfezionamento ai laboratori musicali estivi del Castello di Cortanze ad Asti. Ha inciso con il Trio Johannes tutti i trii di Brahms per la rivista «Amadeus» ed è in programma per ottobre l’uscita di tutti i quartetti con pianoforte dello stesso autore. 

com

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

domenica 22 maggio
G. Bottione, Madonna del Popolo
(h. 19:07)
martedì 17 maggio
sabato 14 maggio
lunedì 02 maggio
Maggio alla Ubik
(h. 17:52)
mercoledì 27 aprile
martedì 26 aprile
venerdì 22 aprile
giovedì 14 aprile
giovedì 07 aprile
mercoledì 06 aprile