Contromano28 novembre 2019 07:09

Tutto (a)normale

Si moltiplicano i filoni d’inchiesta sullo stato delle nostre autostrade: c’è quello sul crollo del ponte sul Polcevera, quello sui report edulcorati sullo stato dei viadotti, e da ieri pure quello sugli omessi lavori. Più precisamente, omissione di lavori in costruzioni che minacciano rovina

Tutto (a)normale

Si cerca, giustamente, di combattere la psicosi e le assurde catene social in cui si sprecano i messaggi d’allarme su questo o quel ponte, inventati di sana pianta, per cui per esempio da ieri una casalinga 37enne è indagata per procurato allarme.

Però che “la Liguria si sta abituando a una nuova normalità” questo no.

Non ditelo. 

E noi non rassegniamoci. 

Questa non è normalità. 

Non è normale che crollino i ponti sulle autostrade.

Non è normale che le tasse e i pedaggi che paghiamo non bastino a garantire la sicurezza di chi si mette in auto.

Non è normale che le verifiche sui viadotti debba farle la Magistratura, quando altri, pubblici e privati, sono pagati profumatamente per effettuarle. 

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

giovedì 13 febbraio
mercoledì 12 febbraio
lunedì 10 febbraio
sabato 08 febbraio
giovedì 06 febbraio
lunedì 03 febbraio
sabato 01 febbraio
venerdì 31 gennaio
lunedì 27 gennaio