Contromano19 maggio 2020 12:12

La soglia del tragicomico

Tre miliardi per Alitalia, prestiti per FCA (ringraziamo il compagno Calenda per il seminario di economia intensiva che ha imbarazzato Renzi) e adesso forse anche per Autostrade per l’Italia - sì, quelli del ponte Morandi, ve lo ricordate?

La soglia del tragicomico

Sono queste le mosse strategiche che ha in mente il governo per la nostra economia? 

Sembrerebbe di sì, perché a sei giorni dall’ennesima conferenza stampa che presentava il cosiddetto decreto Rilancio il testo del decreto ancora non c’è (secondo il ministro Dadone potrebbe uscire oggi) e il motivo può essere uno solo: non ci sono le coperture finanziarie.

Ma dire ai cittadini che arriveranno soldi a pioggia non equivale a permetter loro di fare la spesa, perché per fare la spesa i soldi devono essere sul conto corrente e non promessi davanti alle telecamere.

Chiudere il Paese per due mesi causa emergenza sanitaria, riducendo forzatamente sul lastrico l’economia, si può fare solo se poi si riapre con un piano ben strutturato sia dal punto di vista sanitario sia da quello economico.

Invece il concetto della riapertura finora sembra stato: fate tutti quel che volete, ma state attenti.

La app Immuni dello stracommissario evidentemente si è infettata pure lei, visto che non se ne trova più notizia, di un piano su vasta scala per test e tamponi non si vede l’ombra, i presidenti di Regione possono fare quel che gli pare salvo poi prendersi la colpa se qualcosa va storto, ma se qualcosa va storto non lo sapremo mai perché i presidenti di Regione - nel caso - si guarderanno bene dal comunicarlo.

Insomma gli italiani si son visti trascinare dalla scuola d’infanzia allo stage post laurea senza nulla in mezzo. 

E adesso chi può si assembra all’aperitivo, e chi non può aspetta il pacco viveri della Croce Rossa.

Risultato: il governo, che godeva di un discreto consenso durante la fase 1, rischia di perderlo tutto nella fase 2.

Un unico consiglio non richiesto: visto che ormai siamo “adulti e responsabili”, prima di prometterci soldi vedete di averli e raccontate i decreti quando sono già pubblicati in Gazzetta Ufficiale.

Per tutto il resto c’è già l’opposizione.

LNS

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

lunedì 28 settembre
mercoledì 23 settembre
domenica 13 settembre
giovedì 10 settembre
Scappiamo con Toti
(h. 16:07)
venerdì 28 agosto
giovedì 20 agosto
mercoledì 19 agosto
Ma la vasca no
(h. 12:16)
martedì 18 agosto
giovedì 13 agosto
lunedì 10 agosto