News03 agosto 2020 12:32

Meteo, prolungata l'allerta gialla a ponente e a levante

Sul centro della regione e nell'entroterra Arpal conferma invece la chiusura dell'allerta meteo alle 22 di oggi

la mappa con la distribuzione delle precipitazioni nelle ultime 12 ore

la mappa con la distribuzione delle precipitazioni nelle ultime 12 ore

Si conferma la fase instabile sulla Liguria che già tra la notte e la mattinata di oggi ha provocato rovesci e temporali forti, localmente molto forti in alcune zone della regione.

 

ARPAL ha quindi MODIFICATO L’ALLERTA GIALLA PER TEMPORALI che avrà questa scansione:

 

A PONENTE E LEVANTE(ZONE A e C) PROLUNGATA FINO ALLE 2 DI DOMANI, MARTEDI’ 4 AGOSTO

 

SUL CENTRO DELLA REGIONE, E L’ENTROTERRA DI PONENTE E DI LEVANTE (ZONE B, D, E) CHIUSURA CONFERMATA ALLE 22 DI OGGI, LUNEDI’ 3 AGOSTO

 

L’allerta interessa i bacini piccoli e medi di tutta la regione.

 

Nella notte rovesci temporaleschi di intensità anche forte o localmente molto forte hanno interessato il centro Levante della regione e in particolare l’alta Val Bisagno ma anche lo spezzino. 60 i millimetri caduti in un’ora a Davagna (Genova) con 50.6 millimetri in 30 minuti, 55.2 a Barbagelata(Lorsica, Genova, cumulata totale 57.8), 52.2 a Sella Giassina (Neirone, Genova, cumulata totale 53.4 millimetri), 52.0 a Bargagli (Genova) con 32.6 millimetri in 15 minuti e 13.8 in 5 minuti -cumulata totale 57.8 millimetri, 51.6 a Monte Beverone (La Spezia) con 49.4 in 30 minuti, 32 in 15 minuti, 13 in 5 minuti (qui si è registrata anche una raffica di vento a 92.9 km/h mentre la cumulata totale è stata di 51.8 millimetri). Il tutto accompagnato da un’intensa attività elettrica che ha caratterizzato anche i temporali della mattinata, che hanno interessato e stanno interessando sempre l’entroterra di Levante.

Da segnalare, alle 11.45, l’intensità molto forte registrata in alcune stazioni: Cembrano (Maissana, La Spezia) ha toccato 100.8 millimetri in un’ora con 61.2 in 30 minuti, 33.5 in 15 e 14.6 in 5 minuti mentre a Statale di Né (Genova) si sono registrati 75 millimetri in un’ora (con 33 millimetri in 15 minuti) Temporali, infine, sempre in mattinata anche a Ponente con cumulata oraria massima di 24 millimetri a Ranzo (Imperia).

Nelle prossime una marcata instabilità continuerà a caratterizzare il tempo sulla nostra regione con possibilità di temporali anche forti e organizzati. I fenomeni saranno inizialmente maggiormente insistenti sul centro Levante mentre, dalle ore centrali della giornata, si faranno più diffusi da Ponente a Levante per il transito di un fronte freddo. Saranno possibili locali grandinate e colpi di vento in occasione dei fenomeni temporaleschi. Instabilità residua è attesa nella prima parte di domani, martedì 4 agosto, in particolare agli estremi della regione, ancora con possibili rovesci e temporali. Sempre domani i venti saranno di burrasca dai quadranti settentrionali, specialmente sul centro Levante.

 

Ecco l’AVVISO METEOROLOGICO di oggi con i fenomeni previsti:

 

OGGI LUNEDI’ 3 AGOSTO:  marcata instabilità su tutta la regione con precipitazioni a prevalente carattere temporalesco con cumulate areali significative e intensità moderata. Alta probabilità di temporali forti e organizzati, con possibili grandinate e colpi di vento. Fenomeni inizialmente più insistenti su BCE, più diffusi dalle ore centrali in estensione da Ponente a Levante per il passaggio di un fronte freddo. In serata ingresso di venti forti (50-60 km/h) e rafficati settentrionali a partire da ABD. Mare in aumento fino a molto mosso, in particolare su C.

 

DOMANI MARTEDI’ 4 AGOSTO:  residua instabilità con possibili rovesci o temporali fino al mattino in particolare su A e C. Probabilità di fenomeni forti ancora alta nelle prime ore, bassa successivamente. Venti fino a burrasca dai quadranti settentrionali con raffiche fino 70-80 km/h sulla costa di BC, oltre i 100 km/h sui rilievi. Mare molto mosso su C con moto ondoso in graduale scaduta.

 

DOPODOMANI MERCOLEDI’ 5 AGOSTO: fino al mattino venti forti (50-60 km/h) settentrionali su AB, localmente forti (40-50 km/h) altrove, in graduale attenuazione nel corso della giornata

 

Ricordiamo la suddivisione in zone del territorio regionale:

 

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

 

B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

 

C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla

 

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

 

E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia

 

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

 

In caso di eventi intensi, durante l’allerta sarà pubblicato il monitoraggio sul sito https://allertaliguria.<wbr></wbr>regione.liguria.it, inviato anche tramite Twitter (segui @ARPALiguria).

Sulla pagina www.facebook.com\<wbr></wbr>ArpaLiguria post con immagini, grafici e dati.

com

Ti potrebbero interessare anche: