News05 aprile 2021 08:31

Togliete quell’IVA

Ivati al 22% come ogni bene di lusso che si rispetti, ma di lusso proprio non sono: nell’attesa che qualche governo illuminato abbassi (almeno) al 4% l’IVA sugli assorbenti igienici, in Regione Liguria sarà presentata a breve una proposta di legge per sostenere nell’acquisto le donne con un reddito basso

Togliete quell’IVA

I prodotti di igiene femminile sono senza dubbio beni di prima necessità, ma in Italia non ce ne siamo ancora accorti.

Per questo in Lazio la consigliera regionale PD Sara Battisti ha proposto, in occasione dello scorso 8 marzo, l’istituzione di un Bonus assorbenti

“Nella gran parte dei Paesi occidentali - dichiara Battisti - l’IVA è al minimo, se non addirittura completamente abolita. 

Scozia e Irlanda li distribuiscono in maniera gratuita, mentre in Italia viene applicata l’IVA più alta”.

E siccome l’auspicata riduzione dell’assurda imposta è di competenza statale e non regionale, la consigliera propone di fornire alle giovani donne con ISEE inferiore ai 20.000 euro un bonus di 20 euro l'anno (equivalenti all’incirca alla spesa annua media per l’IVA sugli assorbenti) visto anche che le donne sono state le più colpite dalla crisi economica conseguente all’epidemia.

Conta di seguire questa strada il consigliere ligure Luca Garibaldi, che presenterà in Regione una proposta di legge sulla falsariga di quella della collega laziale e si augura che “su un argomento del genere il Consiglio si dimostri nel 2021 e non nel Medioevo”.

G.S.

Ti potrebbero interessare anche: