Salute & Veleni30 novembre 2019 15:36

Arriva il gigante a gas. Siamo sicuri di essere al sicuro?

Italia Nostra e Savona Porto Elettrico organizzano un incontro alla Ubik il 9 dicembre, alle 18. Relatore Antonella Fabri, ingegnere chimico per l’Ambiente e la Sicurezza e Vicepresidente dell’Associazione Italiana Esperti Ambientali

Arriva il gigante a gas. Siamo sicuri di essere al sicuro?

Il prossimo 21 dicembre attraccherà nel porto di Savona, per il suo viaggio inaugurale, la nave da crociera Costa Smeralda, alimentata a GNL (gas naturale liquefatto), seconda nave da crociera al mondo ad utilizzare tale carburante, e prima in attracco in un porto italiano. 

L'attracco della nave avverrà a poche decine di metri dalle abitazioni, dalla Via Aurelia e dalle altre strutture portuali. 

La nave ha una lunghezza di 337 metri e una larghezza di 42 m; 8,80 metri di pescaggio e un’altezza di 70 metri, con un totale di circa 8.600 persone a bordo.

Nella Smeralda albergano, inoltre, tre serbatoi di gas naturale liquefatto in acciaio, per un quantitativo totale di 3.600 metri cubi. Il carburante è mantenuto costantemente alla temperatura di – 161 °C, per preservarne lo stato liquido.

Questo gas è estremamente volatile e infiammabile, più pericoloso del GPL, tanto da essere soggetto alla normativa nota come Direttiva Seveso III (rischio di incidente rilevante) che dà indicazioni per i depositi a terra ma nulla dice sui serbatoi per le navi, che hanno un contenuto di gas in quantità confrontabile con quella dei depositi a terra. 

Per spiegare quanto predisposto dalle autorità per la sicurezza di popolazione ed infrastrutture, all’incontro sono stati invitati l’Autorità Portuale e la Capitaneria di Porto.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

mercoledì 11 dicembre
martedì 10 dicembre
lunedì 09 dicembre
NO2? NO grazie
(h. 14:51)
domenica 08 dicembre
venerdì 06 dicembre
venerdì 29 novembre
giovedì 28 novembre
Bormida
(h. 07:40)
mercoledì 27 novembre