Cose belle15 marzo 2019 08:27

Maratona spaziale

Lunedì alle 18 l’Associazione astrofili Orione ne presenterà le principali caratteristiche alla Ubik, mentre per chi vuole avventurarsi nella reale osservazione di questi oggetti l’appuntamento è sabato 6 aprile presso il rifugio di Pratorotondo sul monte Beigua

Maratona spaziale

Lunedì 18 febbraio ore 18 Libreria Ubik: “Una maratona spaziale”

L’identificazione dei 110 oggetti astronomici più belli del cielo

Incontro a cura del Prof. UGO GHIONE Presidente dell’Associazione Astrofili Orione

L’inizio della primavera per gli astrofili coincide con il periodo ideale per un’osservazione particolarmente impegnativa ed interessante, quella che viene chiamata “la maratona Messier”: una splendida maratona spaziale fra gli oggetti più luminosi del cielo profondo, tutti oggetti che non facendo parte del nostro sistema solare hanno comunque una dimensione estesa e non sono quindi dei semplici puntini come le stelle. 

Charles Messier era un astronomo francese del 1700 che lavorava alla corte del Re di Francia, Luigi XVI, ed era chiamato “furetto delle comete” per la sua abilità nell’individuare e riconoscere gli astri chiomati. Proprio per agevolare l’identificazione delle comete Messier realizzò un catalogo di 110 oggetti astronomici estesi che ad oggi sono considerati fra i più belli del cielo e proprio in primavera è possibile osservarli tutti, un’impresa non da poco, una vera e propria maratona spaziale fra ammassi stellari nebulose e galassie che osservati da un bel cielo buio regala una soddisfazione immensa agli appassionati del cielo. 

 

com

Le notizie de LA NUOVA SAVONA

sabato 18 maggio
Geometrica
(h. 08:16)
venerdì 17 maggio
Doppio sogno
(h. 07:10)
giovedì 16 maggio
martedì 14 maggio
Quarto Pianeta
(h. 14:53)
lunedì 13 maggio
Scusate il disturbo
(h. 18:37)
domenica 12 maggio
venerdì 10 maggio
giovedì 09 maggio